Nuovo Bonus ai blocchi di partenza, vale 225 euro e regalerà la pace interiore

Un nuovo Bonus è stato attivato da una Regione per salvaguardare il benessere psicofisico dei cittadini. Chi può richiederlo?

Nessun ISEE da presentare per ricevere 225 euro di Bonus da spendere per tutelare la salute psichica e mentale.

nuovo Bonus
Adobe Stock

La salute mentale degli italiani ha iniziato a vacillare a causa della pandemia da Covid 19. Le restrizioni e gli isolamenti hanno scatenato paure, ansie, frustrazioni e interrotto quel flusso di rapporti sociali fondamentale per poter vivere una vita piena e nel rispetto dell’altro. Quando finalmente si cominciava a vedere la luce in fondo al tunnel, la Russia ha invaso l’Ucraina dando il via ad una nuova forma di timori. Si pensi solamente alla corsa all’acquisto di bunker e alla razzia dei supermercati immediatamente dopo la notizia dello scoppio della guerra. Le inquietudini dei cittadini appaiono chiaramente in questi gesti. Con i mesi parte delle preoccupazioni legate in senso stretto al conflitto si sono allentate ma il contesto ha creato altri disagi e pensieri. I rincari e l’inflazione galoppante stanno mettendo in grave difficoltà tante famiglie che non hanno entrate mensili sufficienti per far fronte a tutte le elevate spese. A livello psicologico, dunque, la frustrazione aumenta e per non arrivare a serie conseguenze occorre agire il prima possibile.

Nuovo Bonus Psicologo erogato da una regione

Oltre al Bonus Psicologo erogato a livello nazionale, la Regione Friuli Venezia Giulia ha attivato un nuovo bonus equiparabile rivolto ai giovani. L’intento è aiutare psicologicamente una categoria rimasta particolarmente colpita dalla pandemia. La DAD e la mancanza di socializzazione proprio negli anni più importanti di crescita e formazione del proprio Io grazie all’incontro con gli altri hanno influito negativamente sulla psiche dei giovani. Ecco perché la decisione di promuovere un’agevolazione per la frequentazione di sedute presso uno psicologo regolarmente iscritto all’Ordine.

L’importo del Bonus è di 225 euro, l’equivalente di cinque sedute dall’importo di 50 euro l’una. Per accedere alla misura, però, sarà necessario che il richiedente paghi 25 euro al professionista come cifra simbolica. Ciò significa che la prestazione servirà per coprire il 90% dell’importo previsto per le cinque sedute. La Regione Friuli Venezia Giulia pagherà 45 euro a seduta e il beneficiario 5 euro.

I requisiti di accesso alla misura e inoltro della domanda

Il nuovo Bonus da 225 euro si rivolge ai giovani che frequentano una scuola secondaria di primo o secondo grado in Friuli Venezia Giulia. Può essere richiesto solo una volta e non presenta l’ISEE come requisito di accesso. Anche le famiglie con reddito alto possono richiederlo a condizione che si rispettino le altre due condizioni previste per poter ottenere l’erogazione della misura.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La prima, già detta, la regolare iscrizione ad una scuola di secondo grado, sia privata che pubblica. La seconda è la residenza in una città interna ai confini del Friuli Venezia Giulia. La presentazione della domanda dovrà avvenire tramite piattaforma ARDIS. Potrà essere inoltrata dai genitori se lo studente è minorenne o dallo studente stesso se maggiorenne. L’accesso al sito sarà concesso con autenticazione tramite SPID, Carta Elettronica di Identità o Carta Regionale dei Servizi. Il termine ultimo per l’inoltro della richiesta è il 30 novembre 2022, alle ore 16.00. La data di scadenza è anticipata al 31 agosto per gli studenti che hanno concluso il percorso di studi nell’anno scolastico 2021/2022.