Gas: nuove tariffe in arrivo dal primo ottobre, ecco cosa succederà

Ormai da mesi i prezzi delle bollette di luce e gas e il prezzo del carburante sono aumentati creando disagi a molte famiglie italiane.

Aumenti che prontamente il governo ha bloccato grazie a bonus che ha erogato. Oppure ad accordi presi con i fornitori di gas di altre nazioni.

gas
Canva

Ma sono in arrivo delle novità che riguardano proprio il gas: la tariffa mensile. L’obiettivo è fissare per legge un prezzo massimo di vendita. Per risparmiare nella bolletta del gas non solo possiamo seguire i consigli forniti dall’ARERA, ma anche il trucco che in pochi conoscono ed è semplicissimo.

Gas: nuove tariffe in arrivo dal primo ottobre, ecco cosa succederà

Dal 1° ottobre 2022 gli italiani che fruiscono ancora di contratti per la fornitura di gas con aziende del mercato tutelato riceveranno bollette mensili e non più trimestrali. La bolletta così sarà conteggiata tenendo conto del prezzo medio del mercato all’ingrosso italiano. Lo scopo è calmierare i prezzi e garantire la continuità delle forniture.

Ad annunciarlo, è l’ARERA, l’Autorità dell’energia, in un comunicato stampa pubblicato alla fine di luglio. Le bollette non saranno più inviate con una periodicità trimestrale ma mensile e resteranno in vigore fino a gennaio 2023. Anche se l’Autorità ha richiesto una proroga fino a gennaio 2024 allineandosi alle bollette dell’elettricità.

Tra l’altro, ogni mese successivo a quello di riferimento, sul sito ARERA sarà pubblicato il valore della componente della materia prima del gas.

Inoltre, lo scorso mese sono entrate in vigore le nuove tariffe e i nuovi prezzi del gas in riferimento del mercato tutelato. Ma queste non hanno registrato variazioni grazie all’intervento del governo che hanno arginato gli aumenti. In caso contrario questi sarebbero aumentati del 45%.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

ARERA prendendo come esempio una famiglia tipo che consuma circa 1.400 metri cubi all’anno stima che questa, da ottobre 2021 a settembre 2022, spenderà di gas intorno ai 1.700 euro. Un aumento del 71% rispetto all’anno precedente.