Assunzioni a tempo indeterminato con stipendio di 1.845 euro: nessun sogno, è realtà!

Incredibile opportunità occupazionale grazie alle assunzioni a tempo indeterminato dell’Agenzia Regionale per il Lavoro dell’Emilia Romagna.

Chi è in cerca di un’offerta di lavoro allettante può smettere la ricerca e prepararsi per l’invio della candidatura come impiegato presso un Centro per l’Impiego.

assunzioni tempo indeterminato
Adobe Stock

L’Agenzia Regionale per il Lavoro della Regione Emilia Romagna cerca candidati da inserire presso diversi Centri per l’Impiego. Il concorso indetto prevede l’assunzione di 19 figure professionali inquadrate come specialisti in Politiche per il lavoro con contratto a tempo indeterminato. Il profilo professionale è “Politiche regionali e tecniche applicative”, categoria D e posizione economica iniziale D1. I compiti da svolgere saranno di accoglienza, informazione, sostegno all’inserimento lavorativo, gestione di percorsi personalizzati per la ricerca attiva del lavoro e delle attività di back office e front office. Inoltre, il candidato dovrà occuparsi della gestione delle procedure amministrative e del coordinamento delle attività di monitoraggio del mercato del lavoro e dello sviluppo di azioni finanziate da vari Fondi. Tra le sedi di lavoro citiamo Bologna, Modena, Ferrara, Parma, Piacenza, Cesena, Forlì e Codigoro.

Assunzioni a tempo indeterminato, i requisiti per realizzare il sogno

I candidati al concorso per l’assunzione di personale da inserire nei Centri per l’Impiego dovranno soddisfare i requisiti generali richiesti in ogni bando. La cittadinanza italiana o di uno stato membro UE, l’idoneità allo svolgimento delle mansioni, il godimento dei diritti politici, l’assenza di condanne penali e non essere stati licenziati da impieghi presso una Pubblica Amministrazione. In più, è necessaria la maggiore età restando entro i limiti del collocamento a riposo.

Tra le condizioni aggiuntive richieste dall’Agenzia Regionale per il Lavoro troviamo il possesso del Diploma di Laurea secondo il vecchio ordinamento, la Laurea Triennale, la Laurea Specialistica o la Laurea Magistrale. Il Bando indica, poi, delle riserve ossia 3 posti riservati alle categorie protette, sei posti per adempiere agli obblighi delle norme per i diritti al lavoro dei disabili, le riserve per volontari delle Forze Armate e il 20% dei posti per chi ha già lavorato come assistente in politiche attive per il lavoro per almeno due anni.

Contratto, selezione e data di scadenza del Bando

Il contratto proposto è a tempo indeterminato con stipendio da tabella fissato a 22.135,47 euro lordi all’anno ossia 1.845 euro più la tredicesima e indennità di varia natura. Il termine ultimo di inoltro della domanda di accesso al concorso è il 20 settembre 2022 entro le ore 12.00. La procedura dovrà essere svolta telematicamente.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Per quanto riguarda l’iter di selezione, il concorso prevede una preselezione solamente nel caso in cui le domande arrivate siano superiori a 250. Si tratta di test attitudinali con quesiti a risposta multipla inerenti a svariate materie (legislazione nazionale in relazione ai servizi per il lavoro, la normativa della Regione Emilia Romagna sul mercato del lavoro, lo statuto dell’Agenzia Regionale per il Lavoro, diritto amministrativo, elementi di diritto costituzionale, diritto del lavoro, conoscenze digitali e lingua inglese). Seguiranno, poi, una prova scritta teorico-pratica (per superarla occorrerà ottenere il punteggio di 21/30) e un colloquio che verterà sulle materie delle precedenti prove più diritti, doveri e responsabilità dei pubblici dipendenti e nozioni di diritto penale.