WhatsApp, attenzione a questo messaggio truffa 😎 rischio per l’account

Occhi e orecchie aperte su Whatsapp in caso di arrivo di questo messaggio truffa che mette a rischio l’account: cosa sapere, cosa evitare e come difendersi

Whatsapp è una amatissima, nota e diffusa app di messaggistica, ma tanti sono gli aspetti a cui prestare attenzione, come nel caso del messaggio truffa, oggetto dell’avviso da parte della Polizia Postale. Ecco di cosa si tratta.

whatsapp truffa
Canva

Non mancano purtroppo i tentativi di truffa sulla app, attività da parte dei malintenzionati che mirano a sottrarre ed entrare in possesso dei dati sensibili degli utenti.

Dal momento che Whatsapp è largamente impegnata, è un bersaglio ideale per i malintenzionati, e diverse infatti sono le tecniche che possono essere impiegate. Aspetti che è bene sapere per evitare di cadere vittime della truffa.

Whatsapp truffa, attenti a questo messaggio: rischio per l’account

L’attenzione è sempre alta quando si parla di Whatsapp, amata e diffusa chat ‘verde’ di messaggistica istantanea: qui per scoprire e aggiornarsi sulla possibile novità di WA che potrebbe arrivare.

Tornando però al punto in oggetto, approfondito da Contocorrenteonline.it, il messaggio a cui stare attenti proviene da un contatto in rubrica: “ciao, ti ho inviato un codice per sbaglio. Potresti rimandarmelo?”.

Si tratta in realtà di un tentativo di phishing e nel caso si rispondesse, inviando il codice, l’account potrebbe essere hackerato.

Come viene spiegato, nel momento in cui si installa la nota app di messaggistica, per la configurazione occorre indicare il proprio num.di telefono. Successivamente, l’app invia il codice al num. indicato. Il quale una volta inserito completerà la configurazione e darà accesso all’utente a whatsapp sul proprio dispositivo.

I malintenzionati impiegato tale meccanismo per avere l’accesso all’account dell’utente. Con l’app, inseriscono il num. dell’utente e visto che il codice sarà inviato all’utente stesso, si legge, i cybercriminali provano ad ottenerlo facendone richiesta con il messaggio di cui sopra.

Qualora si rispondesse, si darebbe praticamente l’accesso ai malintenzionati al proprio account Whatsapp. I quali potranno accedere alla rubrica, trovare nuove vittime tra i contatti che riceverebbero il medesimo messaggio sospetto, proprio dell’utente con account hackerato in presenza.

E così via, spiega Contocorrenteonline.it, come fosse una sorta di catena di Sant’Antonio.

A cosa stare attenti e cosa bisogna evitare

Anzitutto è bene prestare attenzione e non agire di istinto, ma riconoscere il messaggio sospetto e quindi non rispondere, pur se il messaggio arriva da un utente conosciuto. Come detto, così funziona questo meccanismo, col messaggio che arriva da un contatto con account hackerato. Non è dunque per nulla sicuro.

Non vanno comunicati codici e qualora vi siano dei link non bisogna cliccarci. È possibile lavorare sulla sicurezza dell’app e in primo luogo recarsi in “impostazioni”, poi “account” e “sicurezza”.

A questo punto vanno attivate le notifiche di sicurezza e impostata la verifica in 2 passaggi. Si tratta di una opzione che prevede che quando qualcuno provi a cambiare tel. e num., vi sarà un doppio pino che si dovrà inserire.

È importante poi avvisare i contatti di questa truffa, che ciascuno legga e approfondisca così da ridurre il rischio che qualcuno ne cada vittima e permettendo ai malintenzionati di avere nuovi contatti su cui agire.

Qualora la truffa avesse avuto successo, l’hacker potrebbe cambiare molte cose circa l’account, come le impostazioni di sicurezza. Occorre quindi intervenire quanto prima. In tal caso, si legge, occorre disinstallare e re-installare WhatsApp, fare l’accesso col proprio num. e fare la verifica con il codice. 

Ciò fatto, chiunque stesse usando ‘account sarà disconnesso in automatico. Intanto è bene avvisare i contatti dell’accaduto, mettendoli in guardia.

Qui, per leggere ll testo in merito al tema in oggetto da parte della Polizia Postale,

Lascia un commento


Impostazioni privacy