Il Bonus animali da 200 euro è un invito a far festa: chi può richiederlo

Il Bonus animali è richiedibile dalle famiglie che hanno cani e gatti in casa. Scopriamo i dettagli della misura per ottenere un bel risparmio.

Un’agevolazione dal valore fino a 200 euro per per ridurre i costi delle spese veterinarie. Vediamo quali sono i requisiti di accesso alla misura.

Bonus animali
Adobe Stock

Gli amici a quattro zampe fanno parte della famiglia a tutti gli effetti. Prendersi cura di un cane o di un gatto regala momenti di spensieratezza, affetto e morbidezza ma, al pari di ogni altro membro del nucleo familiare, comporta anche una spesa economica. Il cibo, la cuccia o la lettiera, i giochi, la toelettatura, le somme da calcolare ogni mese incidono in maniera consistente sul budget familiare. I costi, poi, aumentano quando i piccoli o grandi amici a quattro zampe necessitano di una visita veterinaria o di farmaci. Tra i tanti rincari degli ultimi mesi, una spesa aggiuntiva può significare il conto in rosso. Fortunatamente esiste il Bonus animali, un’agevolazione attiva dal mese di luglio che permetterà di risparmiare fino a 200 euro.

Bonus animali, i dettagli della misura

Il Bonus animali garantisce un rimborso sulle spese veterinarie aggiuntivo rispetto alle detrazione del 19% da portare nella dichiarazione dei redditi. Le spese ammesse sono quelle relative alla cura e all’assistenza del proprio amico a quattro zampe. Alimentazione, igiene, salute, divertimento, vaccinazioni, controlli sanitari, i costi sono onerosi e la misura consentirà di ammortizzarli.

Destinatari dell’agevolazione sono i cittadini residenti nella città di Modena. Si tratta, infatti, di un bonus comunale ideato per sostenere economicamente i proprietari di animali domestici. Per poter ottenere fino a 200 euro occorrerà soddisfare, oltre al requisito della residenza a Modena, un’altra condizione. Parliamo dell’ISEE inferiore a 17 mila euro. In più, è necessario aver iscritto il cane o il gatto all’Anagrafe Regionale degli Animali d’Affezione.

Come inoltrate domanda d’accesso

Per poter ottenere dai 150 ai 200 euro di rimborso sulle spese effettuate dal 1° marzo 2020 al mese di settembre 2022 occorrerà inoltrare domanda al Comune di Modena. Sarà necessario accedere all’apposita piattaforma creata per l’accoglimento delle istanze utilizzando le credenziali digitali. In allegato alla domanda bisognerà aggiungere tutta la documentazione comprovante le spese sostenute per la cura e l’assistenza del proprio animale domestico nel periodo di riferimento.

La speranza è che altri Comuni italiani possano prendere questa iniziativa come esempio e decidere di aiutare i cittadini ad affrontare spese che possono risultare costose.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base