Lavorare in ambito sanitario a tempo indeterminato anche se non si è medici o infermieri: 2 proposte convenienti

 Il settore sanitario italiano ha bisogno di due profili che possano garantire la qualità del lavoro svolto. Ecco i professionisti ricercati.

Non solo medici ed infermieri: il mondo della sanità ha bisogno anche di figure un po’ più tecniche per garantire la qualità dei servizi ai pazienti. Parliamo di figure a loro modo indispensabili ed importanti.

lavoro sanitario
Adobe Stock

Il mittente di queste nuove proposte di lavoro è direttamente il Ministero della Salute. L’organo ha pubblicato non uno, bensì due concorsi sulla Gazzetta Ufficiale. La data della pubblicazione risale allo scorso 22 luglio 2022 e il numero del bollettino è il 58. I due concorsi, sommati tra di loro, sono volti all’assunzione di ben 10 nuove unità da distribuire in maniera differente in una stessa area di lavoro.

L’aspetto positivo di entrambe le proposte è che per tutti i 10 candidati, una volta assunti, sarà garantito il lavoro a tempo determinato. Ovviamente, però, in cambio viene chiesto loro di lavorare a tempo pieno. Nello specifico, però, non sappiamo a quanto possa ammontare il guadagno mensile o annuo di entrambe le categorie di lavoratori. Oppure, presso quali sedi saranno condotti.

Tuttavia, possiamo comunque segnalare altre due offerte di lavoro riguardanti sempre il settore del pubblico. Anzi, per essere ancora più specifici, entrambe le proposte garantiranno di lavorare presso il mondo universitario. La prima arriva direttamente dall’Orientale di Napoli, la quale è alla ricerca di esperti in lingue come l’ungherese, il tibetano ed il russo. Anche la seconda sopraggiunge dallo stesso ateneo, ma sono richiesti esperti in lingua inglese, hindi e giapponese. Dopo questa piccola parentesi, passiamo all’illustrazione delle informazioni più importanti dei due concorsi.

Le informazioni fondamentali del primo e secondo concorso per lavorare in ambito sanitario

Il primo concorso prevede lo svolgimento di alcune prove d’esame. Una volta superate le stesse, ribadiamo, gli assunti lavoreranno a tempo pieno e indeterminato. La selezione è diretta all’assunzione di 5 unità di personale, di tipo non dirigenziale. Il profilo funzionario è relativo ai servizi tecnici e, quindi, esperto in materie legate alla sanità. Il ruolo richiesto è quello di ingegnere gestionale, il quale sarà impiegato presso la terza area funzionale. La fascia retributiva prevista è la F1. Il codice del concorso è 816.

Anche il secondo concorso chiederà ai candidati di occuparsi di varie prove d’esame. E, anche in questo caso, è garantita l’assunzione a tempo pieno e indeterminato per 5 risorse. Stiamo parlando sempre di personale non dirigenziale il quale ricoprirà il ruolo di funzionario dei servizi tecnici. Anche qui, dunque, è necessario essere esperti di materie relative all’ambito sanitario. Queste ultime 5 unità, proprio come le prime, saranno collocate presso la terza area funzionale con fascia retributiva F1. Il codice di questa selezione è 817.

I requisiti generali di entrambe le selezioni

Per partecipare a uno dei due concorsi è necessario possedere questi requisiti fondamentali. Bisogna essere cittadini italiani o di uno degli stati membri dell’Unione Europea. Poi, bisogna godere dei diritti civili e politici e far parte dell’elettorato politico attivo. Necessarie è anche l’idoneità fisica richiesta per entrambi gli impieghi e l’aver svolto la leva obbligatoria.

Ovviamente, questo richiesta vale solo per i candidati di sesso maschile nati entro la fine dell’anno 1985. Inoltre, bisogna conoscere la lingua inglese e tutte le applicazioni e gli strumenti informatici attualmente in uso. Per quanto riguarda i requisti specifici, ogni bando li riporta al suo interno

Come posso candidarmi e tutte le altre informazioni di cui ho bisogno

Sia per il primo che per il secondo concorso, sarà possibile inviare la domanda di partecipazione solo ed esclusivamente per via telematica. La data di scadenza prevista è il 22 agosto 2022 alle ore 23:59. Per potersi candidare è necessario essere in possesso dell’identità SPID e di una PEC.

È possibile inviare la domanda per il primo concorso sanitario alla piattaforma riportata al seguente link. Invece, per conoscere altre informazioni riportate nel bando basta cliccare su questa pagina di rimando. Il PDF del bando è riportato a fine pagina. Invece, per il secondo concorso, si potrà inviare la domanda dando uno sguardo alla piattaforma di interesse. Mentre, per leggere la scheda informativa e scaricare il bando, presente alla fine della pagina, basta pigiare su questo link.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base