Come pulire porte e mobili con un prodotto naturale e fai-da-te, mai più detersivi aggressivi e tanto buon profumo in casa

Un’interessante ricetta per creare un detergente naturale con cui pulire porte e mobili, e avere un profumo piacevole in tutta la casa.

pulire porte e mobili
Adobe Stock

Le pulizie domestiche, si sa, sono un dovere. Ma possono diventare anche un piacere, e soprattutto un’opportunità per usare prodotti naturali.

Ormai siamo “invasi” da bottiglie, spray e lozioni per pulire qualsiasi tipo di superficie. Se ne trovano a decine, di tutte le marche, di tutti i prezzi. Talvolta nelle etichette leggiamo che nella formulazione ci sono “ingredienti naturali”.

Ma usare questi prodotti significa alimentare un processo che è purtroppo diventato insostenibile per il nostro Ambiente. Le tracce di sostanze chimiche rimangono nell’aria, nell’acqua, e si trasferiscono poi nei terreni. Le confezioni di plastica o metallo vanno ad aggiungersi ai miliardi di contenitori che dovranno essere smaltiti, o riciclati. E sappiamo che le percentuali di riciclo sono ancora molto esigue.

Come pulire porte e mobili con un prodotto naturale e fai-da-te, mai più detersivi aggressivi e tanto buon profumo in casa

Cercare soluzioni alternative può essere visto come un modo per limitare i gravi danni che abbiamo fatto all’ambiente. Nessuno vuole “demonizzare” i prodotti esistenti sul mercato. Ma forse è iniziando dalle piccole azioni quotidiane che possiamo cambiare le cose.

Infatti per tenere la casa pulita possiamo ad esempio scegliere di acquistare un pulitore a vapore, che disinfetta e lucida – anche i vetri – minimizzando l’uso di detergenti chimici. Per pulire le superfici, invece, possiamo creare un detersivo naturale. E profumatissimo. Ecco come.

Dobbiamo procurarci semplicemente del Bicarbonato di Sodio, del Sapone di Marsiglia (panetto o scaglie) e un panno in microfibra. Per raggiungere le parti più in alto, useremo una normalissima scopa dove avvolgeremo il panno bagnato dal detergente fatto da noi.

Prendiamo un pentolino e sciogliamo a bagnomaria un cucchiaio di scaglie di Sapone di Marsiglia. Quando è pronto, aggiungiamo un cucchiaio di Bicarbonato. Otterremo un composto corposo, schiumoso e semidenso.

Procuriamoci un secchio di acqua leggermente calda e aggiungiamo il mix di sapone e bicarbonato. Bagnamo il panno in microfibra con questa soluzione e cominciamo a pulire tutte le superfici della casa. Il profumo del sapone di Marsiglia è molto piacevole e anche persistente. Le peculiarità di questo sapone permettono di sciogliere unto e grasso in maniera veloce. Il Bicarbonato “accentua” le proprietà del sapone.

Una volta che si scopre che possiamo pulire la casa con prodotti semplici e naturali, probabilmente si “apre un mondo nuovo”. In rete è possibile trovare migliaia di queste “ricette”.

Certo a volte possono funzionare e altre no, quindi il consiglio è quello di testare il prodotto su una piccola parte di mobili, porte o finestre. Così da non rovinarli, magari perché realizzati con materiali particolarmente delicati.

Bisogna prestare anche cautela nel mescolare determinate sostanze, quindi sempre meglio fare “le prove” con guanti e altre protezioni individuali, per non rischiare. Ma coi prodotti realizzati da soli possiamo avere tante soddisfazioni e sicuramente anche il portafogli ne guadagnerà.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base