Buoni postali: quali sono i più convenienti con un investimento di 3mila euro

I buoni fruttiferi postali sono strumenti di investimento molto convenienti perché il rischio di perdere il capitale è molto basso.

Molti risparmiatori che si rivolgono a Poste Italiane per sottoscrivere queste forme di investimento. Inoltre, abbiamo scoperto che Avellino è la città dove i buoni postali sono particolarmente amati.

buoni postali
Canva

All’inizio di luglio la Cassa depositi e prestiti (CDP), l’ente erogatore dei buoni fruttiferi postali, ha alzato il tasso di interesse di tutti i buoni. Ma ha anche emesso il nuovo buono 3 anni Plus. Vediamo quanto sono gli interessi con un investimento di 3mila euro.

Buoni postali: quali sono i più convenienti con un investimento di 3mila euro

Cassa depositi e prestiti, in base all’inflazione dell’8% di giugno, ha alzato i tassi di interesse dei buoni postali. Contemporaneamente ha lanciato anche un nuovo Buono 3 anni Plus che ha sostituito di fatto quello 5×5.

Il motivo è stato che i due buoni avevano rendimenti simili ma raggiungibili in anni diversi. Infatti, il rendimento del Buono 5×5 alla scadenza, quindi dopo venticinque anni, offriva un rendimento annuo lordo effettivo dell’1,50%. Invece, il Buono 3 anni Plus alla fine del terzo anno ha un rendimento effettivo lordo annuo pari a l’1%.

Gli altri buoni postali 4×4, 3×4 e ordinario offrono ovviamente rendimenti maggiori.

Il Buono 4×4 è quello con rendimento effettivo lordo annuo più alto. Escludendo il buono dedicato ai minori con un tasso di interesse del 3,50% lordo annuo.

Infatti, dopo sedici anni i risparmiatori si ritroveranno con un rendimento lordo annuo del 3%. Questo perché ha degli interessi fissi crescenti nel tempo: dopo 4 anni sono dell’1%; dopo 8 anni del 1,50%; dopo 12 anni dell’1,75%. Tra l’altro il rimborso si può chiedere quando si vuole, ma gli interessi maturano a ogni finestra temporale.

Invece, il Buono 3×4 dopo un investimento di 12 anni il rendimento e dell’1,75%. Gli altri tassi di interesse: dopo 3 anni sono dello 0,75%; dopo 6 dell’1,25%; infine dell’1,75% dopo 9 anni. Anche in questo caso, si potrà chiedere il rimborso sempre, ma gli interessi maturano dopo ogni finestra intermedia.

Infine, ci sono i Buoni ordinari con scadenza a 20 anni. Con questo buono gli interessi maturano ogni due mesi a partire dal primo anno della sottoscrizione. Il rendimento effettivo lordo annuo è del 2%.

Quanto si guadagna investendo 3mila euro

Poste Italiane nella pagina della presentazione dei buoni postali mette a disposizione un simulatore per calcolare il valore di ogni buono. Se inseriamo la cifra “3000” e selezioniamo la durata medio lungo termine si aprirà una schermata nella quale troveremo il valore del rimborso netto dei buoni 4×4, 3×4 e dell’ordinario.

Il valore indicato corrisponderà alla somma dell’importo inserito e degli interessi previsti al netto della ritenuta sugli interessi stessi. Non è considerata l’imposta di bollo che dovrà essere calcolata in base alla normativa vigente.

In sintesi, ecco quando si guadagna:

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
  • 4×4: 4.587,36 euro;
  • 3×4: 3.704,14 euro;
  • ordinario: 4.277,75 euro.