Come pulire le fughe nere delle piastrelle con 2 ricette semplicissime, tutte naturali

Esistono diversi prodotti chimici per pulire le fughe annerite delle piastrelle. Ma anche tante soluzioni naturali e meno aggressive.

Pulire la casa senza usare prodotti dannosi per l’ambiente si può. Anche per quanto riguarda lo sporco più fastidioso, come quello che si accumula nelle fughe delle piastrelle.

pulire le fughe
Adobe Stock

Infatti, nonostante le cure quotidiane, è inevitabile che le fughe diventino più scure. Paradossalmente, non è solo sporcizia o muffa, quella che si “incastra” tra le piastrelle. Ci sono anche i residui dei detersivi. Così come il calcare che viene dall’acqua del rubinetto.

Va da sé, dunque, che usare altri detergenti non si rivela una buona idea. E poi molti prodotti sono “aggressivi” e potremmo rovinare il nostro bel gres porcellanato, pagato anche caro. Soprattutto in bagno e in cucina, poi, l’effetto ottico di righe nere-grigiastre dà proprio l’impressione di scarsa pulizia.

Vediamo allora due sistemi per far tornare le fughe come nuove, realizzabili con ingredienti naturali e anche poco costosi.

Come pulire le fughe nere delle piastrelle con 2 ricette semplicissime, tutte naturali

Le stanze della casa più “vissute”, come la cucina, sono più difficili da mantenere pulite. Tra le piastrelle può insediarsi qualsiasi cosa. Micro particelle di sporco, briciole, polvere, e anche residui di sapone e detersivi. In bagno è praticamente la stessa cosa. Inoltre non dimentichiamo che queste due stanze sono fisiologicamente più umide delle altre. La muffa trova un ambiente ancora più idoneo dove proliferare.

E non importa quante volte alla settimana puliamo. Inevitabilmente, dopo un po’ di tempo, le cose sembreranno “sfuggirci di mano”. Per fortuna si trovano in rete tante “ricette” di chi ha tentato metodi di pulizia alternativi, e sembra che funzionino davvero. Ne riportiamo due, da provare subito.

Per la prima “ricetta” abbiamo bisogno di ingredienti che sono già molto probabilmente in casa, quindi non dovremo neanche andare a spendere soldi. Servono infatti:

  • 2 cucchiai di aceto di mele;
  • 2 cucchiai di Bicarbonato;
  • 1 cucchiaio di sapone liquido per i piatti;
  • 2 cucchiai di dentifricio;
  • succo di 1 limone

Tutti gli ingredienti vanno mescolati in un recipiente idoneo fino a ottenere un preparato omogeneo. Poi, basterà strofinare le fughe con il nostro nuovo detersivo naturale con una spugna o spazzola. Dobbiamo lasciare agire il composto per almeno una decina di minuti. Dopo di che risciacquiamo con il “mocio” o lo strumento abituale con abbondante acqua. Tutte le sostanze unte e oleose si scioglieranno “magicamente” e le fughe torneranno splendenti.

Ricetta n. 2

Se vogliamo agire in maniera ancora più mirata, magari proprio sulle piastrelle del bagno, abbiamo un altro sistema, realizzabile con 3 soli ingredienti. Ci serviranno, dapprima 3 cucchiai di Amido e un bicchiere di acqua ossigenata. Poi dell’acqua calda con dell’Aceto.

Creiamo una “pasta” mescolando l’Amido con l’acqua ossigenata. Questa soluzione andrà poi spalmata direttamente su ogni fuga, con molta cura. Lasciamo agire il tutto per almeno un’ora.

Poi realizziamo uno spruzzino con dentro acqua calda e Aceto, che ci servirà per sciacquare il composto. Terminiamo con un’ulteriore risciacquata solamente con acqua, anche per togliere un po’ l’odore di Aceto.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base