Pancia piatta e sgonfia con soli 3 esercizi facili al giorno, è tutto vero e funziona

Stiamo per partire per le vacanze e, diciamocelo, vorremmo poter sfoggiare una pancia piatta e sgonfia, e un fisico tonico.

Molti sono i modi che permettono di tornare in forma. E ovviamente nessuno di questi è “miracoloso”. Bisogna comprendere che per stare bene bisogna attuare tutta una serie di abitudini sane. Dall’alimentazione al movimento fisico, dall’eliminazione di alcol e sigarette ad un riposo corretto.

Pancia piatta e sgonfia
Adobe Stock

Non è obbligatorio, però, fare sforzi immani e sacrifici immensi per sfoggiare un bel fisico. Anzi, ogni persona è bella e interessante proprio perché unica e con una personalità distinta. Sicuramente però non avere le “ciambelle” intorno ai fianchi e pancia è qualcosa che mette tutti d’accordo.

Allora vediamo come fare ad eliminare quel brutto gonfiore e grasso accumulato nei mesi invernali, quando una delle poche cose piacevoli era… mangiare. Gli esercizi che riportiamo di seguito sono facili ed eseguibili da chiunque.

È bene precisare, però, che dobbiamo stare attenti perché alcuni movimenti eseguiti male possono portare a contratture muscolari. La cosa migliore sarebbe quella di consultare un esperto, per farci spiegare bene come eseguire gli esercizi senza rischiare. Chi invece è già a conoscenza di suddette nozioni può cominciare subito e, in poco tempo, avere una figura più slanciata e snella.

Pancia piatta e sgonfia con soli 3 esercizi facili al giorno

Esistono delle sessioni di allenamento efficaci proprio per bruciare i grassi in determinate zone. Ovviamente, queste zone sono quelle più “sensibili”: pancia, glutei e fianchi. Ribadiamo il concetto che l’attività fisica fa bene a prescindere, a tutto il corpo, e inoltre aumenta la produzione di serotonina. Quindi ne guadagna anche l’umore.

Se però vogliamo concentrarci sulle zone critiche, ecco 3 esercizi facili facili. Bastano anche 10 minuti al giorno, tutti i giorni, e in poco tempo si vedono i risultati.

Esercizio n.1 – Plank

Il primo esercizio è il “famoso” Plank. Anche solamente facendo questo, si beneficia di una serie di miglioramenti in tutto il corpo. Però, bisogna assumere la posizione corretta, altrimenti si rischiano dei brutti mal di schiena. Dunque, bisogna mettersi poggiati sugli avambracci, le gambe distese e i piedi in punta. I glutei dovrebbero rimanere ad un’altezza parallela alla testa. Non bisogna alzare troppo il collo, arcuare la schiena né tenere la testa vicino a terra.

Affinché il Plank funzioni, bisogna rimanere fermi per almeno 30 secondi. I più “bravi” riescono anche per 1 minuto o più. Ma non è necessario fare gli esperti. Si può cominciare con 10 secondi, per poi aumentare di volta in volta la propria resistenza. Diventa anche una sfida stimolante con noi stessi, e una volta raggiunto l’obiettivo è anche tutto molto gratificante.

Esercizio n. 2 – Crunch

Il Crunch è un “classico” per quanto riguarda gli esercizi addominali. È facile da eseguire e si possono effettuare diverse varianti. L’importante è, quando si assume la posizione, che la schiena sia ben aderente al tappetino. Bisogna mettersi sdraiati con le gambe flesse a 45°. Con le mani dietro la nuca, dobbiamo alzarci e andare verso le ginocchia (senza sollevarle). Possiamo fare sessioni prolungate, ovvero mantenere la posizione per almeno 10 secondi, oppure tante piccole sessioni una dietro l’altra, fino a 10.

Esercizio n. 3 – Sollevamento gambe

Anche questo esercizio è facile ma molto efficace. Si rivela perfetto per scolpire la parte bassa degli addominali. Bisogna stendersi sulla schiena e mettere le braccia distese lungo i fianchi. Poi bisogna alzare le gambe di pochi centimetri (10 circa) rispetto al pavimento, e tenerle così per 10 secondi. L’esercizio va ripetuto per almeno 5 volte.

Se questi esercizi vengono eseguiti correttamente, i risultati si cominciano a vedere molto presto, anche solo dopo 2-3 settimane. Vale la pena cominciare subito e ritrovarsi in forma proprio per le vacanze al mare.