Sono 4 i metodi infallibili per eliminare la puzza dalle scarpe da ginnastica per sempre

Cominciano le giornate calde e ovviamente si suda di più. Ma eliminare la puzza dalle scarpe da ginnastica è facile, con questi 4 metodi casalinghi.

Alzi la mano chi non ha mai avuto a che fare con delle scarpe da ginnastica… puzzolenti. Purtroppo, con il caldo la pelle suda di più, ma pensiamo anche a chi fa sport. Le scarpe da ginnastica sono utili e anche belle da indossare, che siano di marca o meno, ma a volte causano un po’ di disagio.

eliminare la puzza dalle scarpe
Adobe Stock

Per evitare situazioni “imbarazzanti” non è necessario buttare via le nostre belle scarpe da ginnastica. Possiamo recuperare qualche “vecchio metodo casalingo”. E “spulciare” tra i consigli di Öko Test, una famosa rivista tedesca a difesa dei consumatori, che ha divulgato preziosi Tips and tricks proprio in questo senso.

Perché le scarpe da ginnastica “puzzano”?

Prima di affrontare le varie metodologie di pulizia, dobbiamo capire come mai i piedi puzzano. Certamente all’origine dei cattivi odori può esserci una scarsa pulizia. Ma anche lavandosi regolarmente, esistono proprio dei batteri presenti naturalmente nei piedi. Che col calore “proliferano”. Quando sudiamo, si “espandono” e nel caso delle scarpe da ginnastica le contaminano. Un piede tenuto ore e ore al chiuso dentro gomma, tessuti sintetici e plastica può diventare davvero un “film dell’orrore”.

Dunque, per prima cosa dobbiamo pensare alla prevenzione. Come detto, l’igiene quotidiana è fondamentale per evitare i cattivi odori, nei piedi come in tutto il corpo, e soprattutto durante i mesi più caldi. Se si indossano le scarpe da ginnastica, i calzini vanno cambiati spesso, anche più volte al giorno. Una volta tolte le scarpe, possiamo lasciarle all’esterno per far sì che i “liquidi” evaporino. Dobbiamo anche usare diversi tipi di scarpe, proprio per evitare l’accumulo di batteri nello stesso paio.

Infine, possiamo lavare le scarpe in lavatrice, anche se con alcune accortezze. Ad esempio, usare i sacchetti appositi e impostare un programma che non scaldi l’acqua a più di 30 gradi.

4 infallibili metodi per eliminare la puzza dalle scarpe da ginnastica, e sono facili da attuare

Forse sarà capitato a qualcuno di vedere nei supermercati o in farmacia degli spray contro i cattivi odori dei piedi. Ovviamente, in caso di scarpe “contaminate” può venire voglia di acquistarli. In realtà, anche senza “demonizzare” questo tipo di prodotti, è bene sapere che contengono sostanze chimiche. Ad esempio il cloruro di alluminio. In alcuni soggetti, questo elemento può scatenare irritazioni ed effetti indesiderati sulla pelle, quindi forse è meglio ricorrere a metodi più naturali per eliminare la puzza dalle scarpe. Ingredienti come limone e il classico Bicarbonato ci vengono in soccorso.

Il primo metodo per toglierci di mezzo la puzza dalle scarpe è infatti usare il Bicarbonato. Sarà sufficiente “irrorare” le scarpe all’interno con la polvere e lasciarla agire tutta la notte. Questo sistema funziona ad esempio anche con il materasso. Trascorse le ore, togliamo il bicarbonato, scuotendo le scarpe oppure usando un aspirapolvere.

La natura, poi, ci offre dei “deodoranti” naturali. Un ottimo sistema per profumare le scarpe e mandare via i cattivi odori è mettere al loro interno delle bucce d’arancia o di limone, sempre per tutta la notte. Al mattino, avvertiremo una piacevole fragranza.

Passando a sostanze un po’ diverse, possiamo usare il classico Borotalco. Soprattutto se portiamo le scarpe da ginnastica senza calzini o se calziamo ciabatte di plastica. Il Borotalco asciuga letteralmente l’umido, che è l’habitat perfetto per i batteri.

Un ultimo sistema suggerito sempre da Öko Test è un po’ particolare e coinvolge un elettrodomestico: il congelatore. Mettere le scarpe “in ghiacciaia” fa sì che i famosi batteri muoiano, e di conseguenza spariscano i cattivi odori. Sembra che il sistema funzioni anche con gli abiti, per eliminare il sentore di sudore che non è andato via nemmeno col detersivo.