Per riposare bene serve un “ingrediente segreto” nascosto in cucina, ecco qual è

Riposare bene è fondamentale per affrontare con energia gli impegni della giornata. Un trucchetto inedito ci aiuta a ottenere strepitosi effetti.

Gli esperti consigliano di adottare uno stile di vita sano per vivere meglio e più a lungo. Nello specifico, di adottare un’alimentazione ricca di frutta e verdura, ridurre fumo e alcol, ma anche non eccedere coi “ritmi della vita”. Ergo, dormire a sufficienza per riposare corpo e mente.

riposare bene
Adobe Stock

Sembra tutto molto facile a parole, ma in realtà non sempre riusciamo ad applicare le sopra citate regole. Il bello è che comunque ci accorgiamo subito, se qualcosa non va. Una notte insonne può capitare a tutti, ma se il fatto è prolungato e continuo si può andare incontro a diverse problematiche.

Mancanza di concentrazione, irritabilità, intolleranza, e anche depressione. Il sonno, anzi dormire bene, è fondamentale per vivere una quotidianità serena e appagante. Tra i tanti sistemi da adottare per ritemprare animo e membra, ce n’è uno molto particolare e inedito. Perché va ad usare un ingrediente che solitamente non si trova in camera da letto.

Per riposare bene serve un “ingrediente segreto” nascosto in cucina: il Bicarbonato

Il Bicarbonato è un prodotto dalle mille qualità. Risolve davvero tanti problemi. Tanto per citarne un paio, serve a pulire e disinfettare, a togliere pesticidi e batteri da frutta e verdura, ma anche per curare la pelle del corpo. Dunque, perché non potrebbe servire anche per dormire meglio?

Può sembrare strano ma in realtà è proprio così. Gli esperti ci suggeriscono un trucco “furbo” da usare proprio tra le lenzuola. Anzi, sul materasso. Questo complemento d’arredo è ovviamente molto soggetto ad accumulo di polvere, sporco e acari. Le operazioni di pulizia devono essere fatte regolarmente.

Oltre alla “manutenzione ordinaria”, però, possiamo dare un tocco in più all’igiene del nostro “nido d’amore”. Per farlo occorre semplicemente dotarsi di una confezione del classico e normalissimo Bicarbonato.

Bisogna spargerlo uniformemente su tutto il materasso, aiutandosi all’occorrenza con una spazzolina pulita. Ai più “esigenti” si consiglia l’uso di qualche goccia di olio essenziale dall’aroma preferito per dare un tocco di profumo. Dopo almeno mezz’ora, dobbiamo rimuovere il Bicarbonato, e per farlo bene possiamo usare l’aspirapolvere.

Umidità, acari, odori sgradevoli e altre “sostanze indesiderate” che erano sul materasso verranno “magicamente” assorbite dal Bicarbonato. Dopo aver lasciato il materasso un po’ all’aria possiamo rimettere lenzuola, coperte & co. Al mattino dopo, ci sveglieremo più riposati e in forma. Provare per credere.