Allontanare le zanzare con questa pianta bella e profumata da piantare sul balcone o in giardino

Per allontanare le zanzare esistono tanti sistemi, ma c’è una pianta bellissima e colorata che le elimina e dobbiamo subito metterla sul balcone.

La bella stagione porta con sé “gioie e dolori”. Temperature piacevoli, vacanze, serate a cena in giardino con gli amici, una natura rigogliosa.

pianta bella e profumata
Foto Canva

Ma insieme a queste belle cose arrivano anche formiche, mosche, insetti vari e le odiatissime zanzare. Questi insetti sono davvero capaci di rovinare l’atmosfera e tra le altre cose anche di trasmettere brutte malattie. Ma con una soluzione economica possiamo tenerle lontane.Immaginiamo già come andranno a finire molte delle serate estive: spray e creme “puzzolenti” da spargere addosso, candele e torce alla citronella, fastidiose punture di zanzara nonostante le precauzioni. E poi ancora, liquidi e “piastrine” da sistemare alla presa di corrente in ogni stanza. Ogni anno è così. Purtroppo è davvero impossibile liberarsi di insetti estivi come la zanzara, ma possiamo evitare di usare costantemente prodotti chimici. Esiste infatti una bellissima pianta che può aiutarci a scacciare gli insetti e ovviamente anche a decorare l’ambiente esterno.

La Monarda, una pianta colorata e bellissima che fa allontanare le zanzare (e attira le farfalle)

Tra le tante piante fiorite che possiamo scegliere per adornare balconi e terrazzi ce n’è una da reperire assolutamente. La Monarda. Si tratta di una pianta aromatica-erbacea perenne. tipica delle zone del Nord America e che appartiene alla famiglia delle Lamiaceae. Durante i mesi più freddi, mantiene le foglie verdi, dando quindi un tocco decorativo agli ambienti esterni. Tra l’altro le sue foglie, se strofinate, regalano un sentore che si avvicina molto a quello della menta.

Ma il bello arriva nella stagione estiva: da metà giugno fino a tutto agosto la Monarda produce una miriade di bellissimi fiori rosso-rosa e dalla forma molto caratteristica, a ombrello. Inoltre come pianta riesce a diventare molto grande, anche di 90 centimetri in altezza, e dunque può davvero decorare ampi spazi. Le sorprese della Monarda non finiscono qui, comunque. Dalle foglie essiccate si produce un aromatico tè, e le stesse sono molto usate in fitoterapia.

Esistono diverse varietà di Monarda: tra le principali ricordiamo la variante Citriodora, (conosciuta anche come erba-limone) o la selvatica Fistulosa. Tutte le specie, però, sono anche facili da coltivare e non bisogna essere esperti per decorare terrazzi e balconi. La pianta produce fiori talmente profumati che le farfalle ne vanno ghiotte. Invece l’odore delle foglie è odiato dalle zanzare, che se ne staranno ben lontane.