Vacanze con Airbnb, l’aggiornamento che tutti aspettavano: la casa anche con disdetta è sempre assicurata H24

Airbnb ha da poco introdotto una nuova funzione che permetterà a chiunque di poter evitare delle situazioni spiacevoli e rimediare all’istante.

Airbnb è uno dei siti maggiormente utilizzati quando si tratta di vacanze. Sono in molti, infatti, che decidono di non affidarsi più alle agenzie, ma di guardare cosa ha da offrire il web. Tuttavia, però, spesso e volentieri, le delusioni sono dietro l’angolo.

L’ultimo aggiornamento di Airbnb è quello che tutti aspettavano: così le tue vacanze sono salve
Adobe Stock

Proprio in questo periodo, infatti, saranno sicuramente in molti a progettare la propria vacanza, cercando di accontentare i gusti di tutti. Ovviamente, la questione principale che ogni soggiorno comporta è l’alloggio. C’è chi preferisce essere servito e coccolato negli hotel, chi ama la vita in villaggio e chi, invece, preferisce starsene per i fatti suoi. E proprio per questo motivo che è stato creato il sito di Airbnb: trovare un alloggio privato oppure condiviso che non hanno a che fare con una particolare amministrazione. Insomma, si tratta di un accordo tra privati: una volta ricevuta la chiave, si è padroni di quella casa per il tempo pagato, ovviamente senza esagerare. C’è da dire che un sito del genere è soprattutto utilizzato dalle coppie di innamorati oppure da gruppi di amici che vogliono spendere poco.

Per loro, in effetti, basta solo una struttura dove poter dormire prepararsi da mangiare e il gioco è fatto. Su questo sito, poi, si possono trovare delle occasioni davvero da prendere al volo che riguardano sia appartamenti interi, case oppure stanze messe in affitto per un certo periodo. Tuttavia, anche se con la sua creazione ha facilitato il modo di organizzare la vacanza, è anche vero che spesso alcuni soggetti sono stati protagonisti di truffe. Per questo motivo il sito ha deciso di aiutare ancora una volta i viaggiatori vacanzieri attuando una funzione di garanzia davvero molto utile. Intanto, per chi è alla ricerca della meta giusta per le vacanze, segnaliamo come tra le 25 spiagge più belle d’Europa ce ne siano molte in Italia. Oppure, scendendo ancora di più nello specifico, riportiamo le 12 bandiere Blu 2022 della nostra penisola. Detto questo, vediamo come Airbnb ha sorpreso i suoi utenti.

Cosa sapere prima di leggere la protezione progettata da Airbnb

Una simile garanzia, come si vedrà di seguito, proteggerà gli utenti da problemi di una certa importanza. Questo, dunque, vuol dire che qualora si verificassero dei problemi minori, la garanzia non potrà essere attivata. Ad esempio, se si ritrova un tostapane rotto nella struttura, ad Airbnb non compete in alcun modo la funzione di doverlo sostituire. Insomma, dinanzi a piccoli problemi sorvolabili la piattaforma non può farci nulla. Se, poi, il Covid fa capolinea nella nostra vita proprio nel momento della partenza, la piattaforma può solo limitarsi a cancellare la prenotazione, ma nulla di più.

Finalmente è attiva la funzione con cui protegge gli utenti vengono protetti

Dopo la premessa fatta su, chi ha deciso ancora una volta di organizzare le sue vacanze con Airbnb deve tenere a mente questa funzione. Ovviamente, lo stesso discorso vale anche per chi si affaccia alla prima volta a una realtà del genere. La funzione si chiama AirCover ed è una garanzia sempre gratuita e inclusa da questo momento in poi nella piattaforma di case in affitto. La funzione in questione prevede 4 tipologie di protezione che si attivano in base a quattro situazioni differenti.

La prima si chiama Supporto sicurezza H24 e si attiva nel momento in cui non ci si sente particolarmente al sicuro nella zona scelta per la propria vacanza. Grazie a questo prototipo di garanzia, la piattaforma metterà in contatto il soggetto in questione con operatori appositamente formati sulla sicurezza. Inoltre, costui avrà un accesso prioritario di cui potrà godere sia di giorno che di notte. Un’altra cosa interessante è che è garantita la conoscenza di ben 16 lingue da parte degli operatori.

La seconda tipologia si chiama Garanzia di prenotazione e riguarda, forse, la situazione che potrebbe verificarsi più frequentemente. Mettiamo il caso che l’host cancelli la prenotazione nei 30 giorni previsti per il check-in. Ebbene, Airbnb si metterà a disposizione nel trovare un alloggio simile o addirittura migliore. Nel caso in cui non ci riuscisse, è previsto un rimborso immediato. La terza tipologia di garanzia si chiama Garanzia di conformità e anche questa corrisponde ad una situazione che potrebbe verificarsi con non poche difficoltà.

Se l’utente che ha prenotato una struttura si rende conto che l’alloggio è diverso da quello descritto, allora Airbnb penserà a risolvere il problema. Ancora una volta o si occuperà di trovare alloggi simili o migliori, oppure deciderà di rimborsare l’utente. L’ultima e quarta tipologia di garanzia si chiama Garanzia di check-in e riguarda proprio la fase di inizio della propria vacanza. Qualora non si riuscisse ad effettuare il check-in presso la struttura prenotata e l’host non si occupa di risolvere il problema, allora interviene la piattaforma. In che modo? Sempre in quello descritto nei precedenti due casi: trovare un alloggio uguale o di livello superiore, oppure si passa al rimborso.