Bonus patente con un mare di agevolazioni fino a 3 mila euro anche per C – D – E – CQC

Bonus patente, sono pronte numerose agevolazioni che consentiranno di prendere l’abilitazione alla guida con un super risparmio fino a 3 mila euro.

Prendere la patente sarà semplice grazie alle agevolazioni erogate dal Governo e ad altri contributi dedicati a chi non vede l’ora di mettersi alla guida.

Bonus patente
Adobe Stock

Avere la patente di guida significa diventare autonomi, spostarsi liberamente sia tra le strade della città che in comuni diversi dal proprio regalandosi l’occasione di viaggiare sia da soli che in compagnia. I 18 anni rappresentano per tanti ragazzi il traguardo da raggiungere per poter prendere finalmente la patente ma sono tante le persone che decidono di attente qualche anno se non l’età matura per compiere il gran passo dell’indipendenza. I costi, però, sono alquanto onerosi e sono aumentati notevolmente negli ultimi anni. Ottenere un aiuto economico è importante, figuriamoci più contributi. Ebbene scegliere tra più agevolazioni è possibile, scopriamo quali sono.

Bonus patente, l’opportunità di risparmiare fino a 3 mila euro

Il Decreto Infrastrutture e Trasporti del 2021 prevede un contributo a livello statale richiedibile da tutti i cittadini maggiorenni che resterà attivo fino al 2026. Un fondo di 5 milioni di euro sosterrà economicamente chi desidera ottenere l’abilitazione alla guida. Le indicazioni al riguardo non sono chiarissime ma nel Decreto Milleproroghe si legge di un aumento dell’importo da mille a 2.500 euro.

Nessun requisito reddituale è richiesto e la somma erogata servirà per coprire l’80% delle spese sostenute per poter conseguire la patente. Condizione necessaria, invece, è l’età massima di 35 anni per poter richiedere il contributo per le spese relative alla patente C o al conseguimento della Carta di Qualificazione del Conducente.

Tempi di inoltro della domanda

Attualmente non è possibile inoltrare domanda di accesso a questo Bonus Patente. Occorrerà attendere il mese di luglio anche se l’informazione non è, per ora, ufficiale. Si è in attesa, infatti, del Decreto attuativo che dovrebbe arrivare nel corso delle prossime settimane. Una volta pubblicato si potranno conoscere tutti i dettagli di questa importante misura come la data di inizio dell’invio delle richieste di accesso, il termine ultimo e le modalità di erogazione della somma spettante.

Le agevolazioni non finiscono qui

Passiamo ad un altro contributo, questa volta di tipo regionale, già attivo e prossimo alla scadenza. Il riferimento è al Bonus patente introdotto dal Friuli Venezia Giulia dal valore fino a 3 mila euro che verrà erogato per rimborsare le spese sostenute per il conseguimento della patente C, D, E e la CQC. Nessun limite anagrafico restringe la platea dei beneficiari ma c’è un requisito da rispettare. Occorrerà essere residenti in Friuli Venezia Giulia da almeno 5 anni.

E’ interessante sapere che il contributo statale e questo regionale sono cumulabili a condizione che l’importo totale delle spese sostenute non superi la cifre massima erogabile con entrambi i Bonus. Il limite massimo di spesa è 3 mila euro e il contributo ammonterà al 70% del costo effettivamente sostenuto. Le domande dovranno essere inoltrate attraverso l’apposita piattaforma e dovranno riguardare la patente già presa oppure il conseguimento del titolo entro il 30 aprile 2023. Il termine ultimo per l’invio della richiesta di accesso al contributo è il 15 giugno 2022.