Trucchi per dimagrire in fretta: 5 cibi insospettabili che saziano e al tempo stesso sono utili per la dieta

Quando siamo a dieta è spontaneo chiedersi se esistano dei cibi che fanno dimagrire ma che al tempo stesso ci danno sazietà.

Iniziare una dieta ipocalorica viene vissuta molto spesso come “uno strazio”. Si innesca un meccanismo psicologico per cui – sapendo che non possiamo – ci viene sempre fame. Poi sicuramente anche il cambiare alimenti causa un po’ di stress all’organismo. Ma per fortuna ci sono dei cibi “furbi” che possono aiutarci a perdere peso senza sacrifici.

cibi che saziano
Adobe Stock

L’alimentazione corretta è fondamentale anche (e soprattutto) quando siamo a dieta. Per dimagrire non bisogna smettere di mangiare questo o quel cibo o sacrificarsi a soffrire la fame. Anzi, il trucco sta proprio nel dare al corpo tutto ciò di cui ha bisogno. Eliminando quei cibi super calorici che ci fanno accumulare grasso.

La voglia, però, può sempre saltare fuori. E allora, se ci viene fame all’improvviso, che fare? Gli esperti nutrizionisti hanno individuato alcuni alimenti che fanno bene, che saziano e che quindi possono accompagnarci nel duro momento della dieta dimagrante. Ma soprattutto sono anche molto buoni!

5 cibi che saziano e al tempo stesso fanno dimagrire

Mangiare non è solo rispondere alla fame. Spesso è noia o nervosismo. Per non cadere in tentazione, soprattutto durante una dieta, è meglio tenere in casa questi “salvavita”. Uno è lo yogurt. E chiaramente parliamo di quello naturale, senza zuccheri o altre goloserie aggiunte. Meglio ancora lo yogurt greco, che apporta 15 grammi a vasetto di utili proteine, e nessun grasso.

Un cibo amato da tanti e che andrebbe sempre tenuto in frigorifero è l’Avocado. Questo frutto offre tante sostanze preziose per l’organismo, fibre e grassi sani. Che saziano tantissimo senza “fare danni” alla dieta. In particolare l’Avocado è conosciuto per la presenza di oleoiletanolamide, un elemento capace proprio di inviare al cervello un segnale di sazietà.

Durante i pasti, per alzarsi da tavola più soddisfatti, gli esperti consigliano di condire con molto peperoncino. Questa spezia aumenta il metabolismo, e la sensazione di “bruciore” evita di farci venire voglia di mangiare altro.

Gli spezza-fame per eccellenza sono anche i frullati di frutta e persino il brodo di verdure. Dunque una soluzione per tutte le stagioni. Quando fa caldo, il frullato ci rinfresca, ci gratifica e allontana la fame nervosa. Ovviamente non bisogna aggiungere zucchero o latte al mix di frutti. Il brodo di verdure fa il medesimo effetto, solo che d’inverno può essere più consono.

Infine, in un momento di fame “nervosa” possiamo prenderci una bella tazzina di caffè. Il caffè espresso aiuta a ridare energia grazie alla caffeina. Anche nel caso di questa bevanda però, bisogna bandire zucchero, latte o altri ingredienti.

(le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e riguardano studi scientifici pubblicati su riviste mediche. Pertanto, non sostituiscono il consulto del medico o dello specialista, e non devono essere considerate per formulare trattamenti o diagnosi)