Pannelli solari portatili: idea geniale ed economica che abbassa la bolletta e si installano dovunque

I pannelli solari portatili utilizzati per fabbisogni energetici di media entità si stanno diffondendo come fonte di energia elettrica rinnovabile.

Varie possono essere le occasioni per utilizzare un pannello solare portatile: per ricaricare i dispositivi elettronici in zone senza rete elettrica oppure per si possono utilizzare sul camper per vacanze economiche all’insegna della sostenibilità.

Pannelli solari portatili
Foto Canva

Inoltre, così come l’impianto minieolico che si può installare semplicemente, anche i pannelli solari hanno una modalità di installazione fai da te e costi decisamente più bassi rispetta all’impianto fotovoltaico completo.

Pannelli solari portatili

È in fondo una soluzione semplice ed economica e che fa comunque abbassare la bolletta sfruttando l’energia del sole a proprio vantaggio. Parlare di energia sostenibile è sempre conveniente. Bisogna però capire quali sono i consumi e organizzarsi per scegliere i pannelli solari portatili validi per le proprie esigenze.

Se un mini impianto fotovoltaico che produce circa 300 o 400 KWh non sarà sufficiente per una famiglia, però lo potrebbe essere per un viaggio in auto o per alimentare piccoli elettrodomestici durante un campeggio.

Ovviamente i pannelli solari portatili dovranno essere posizionati in direzione della luce solare e in base alla grandezza spostati all’occorrenza. Esistono anche pannelli solari pieghevoli che hanno il vantaggio di occupare poco spazio, oppure flessibili adatti per essere utilizzate su superfici non piane.

Per quanto riguarda i costi i prezzi possono variare perché ci sono pannelli che non hanno bisogno della batteria oppure perché si preferisce che il montaggio lo faccia un tecnico specializzato che poi rilascerà un certificato, anche perché come detto si tratta sempre di strumenti che utilizzano la rete elettrica.

Dove si acquistano?

Si possono acquistare presso i negozi dedicati all’elettronico oppure su siti online di settore. Il kit fai da te dovrebbe includere il pannello fotovoltaico, la batteria e l’inverter. Il montaggio non è particolarmente difficile e potrà essere utilizzato immediatamente. L’unica accortezza è per il voltaggio che non deve essere superiore a 230V questo perché sono sistemi a corrente continua a non alternata. Superare il voltaggio potrebbe essere pericoloso.