Corsi di formazione gratuiti e stage retribuiti, la candidatura è per tutti

È stato da poco pubblicato un avviso che permetterà a più persone senza lavoro di seguire dei corsi di formazione gratis e pagati al mese.

Il progetto in questione si chiama Green Deal ed è stato voluto dalla Regione dell’Umbria. Lo scopo di questo programma è quello di creare dei nuovi profili richiesti soprattutto nell’ambito dell’energia.

Corsi di formazione gratuiti e stage retribuiti, la candidatura è per tutti i disoccupati
Pexels.com

Oltre ai corsi di formazione, sono anche previsti dei tirocini per tutti i disoccupati che abbiano più di 30 anni. Questi, non solo si formeranno, ma metteranno in pratica ciò che impareranno e avranno anche la possibilità di percepire una retribuzione mensile. I corsi in questione vogliono formare dei nuovi profili totalmente esperti nel settore specializzato dell’energia, ambiente e chimica verde. Il progetto è stato presentato da Api Servizi S.r.l., il quale ha collaborato con altri enti. Stiamo parlando dell’Enfap Umbria, Apiform S.r.l. e dell’Università degli Studi di Perugia.

Prima di addentrarci, però, nel vivo del discorso, illustriamo altre due offerte di lavoro per chiunque vi fosse interessato. Il Comune di Ancona ha da poco pubblicato 4 bandi di concorso e una procedura rivolti a più profili appartenenti a tre settori come educazione, comunicazione e tecnica. Invece, la Regione del Veneto ha reso noto il progetto di maxi-assunzione presso la zona portuale di Venezia. Detto questo, concentriamoci adesso sui corsi formativi, come si costituiscono e cosa offrono.

Cosa sappiamo sui corsi di formazione gratuiti che si terranno in Umbria

In pratica sappiamo che il programma prevede ben 3 corsi formativi integrati. Il primo avrà luogo a Terni ed è quello per la formazione di Tecnico superiore per l’efficientamento energetico degli edifici. Anche il secondo si terrà a Terni, ma si occuperà di creare Esperti in strategie e tecnologie per le città intelligenti. L’ultimo, invece, avrà luogo a Perugia, nel capoluogo dell’Umbria, ed è incentrato alla formazione di Esperti in progettazione di sistemi di produzione e stoccaggio di energie rinnovabili.

Orientativamente parlando, tutti e tre i corsi si terranno nel mese di giugno 2022. Lo scopo di un simile piano è quello di promuovere ancora di più lo sviluppo sostenibile del territorio grazie a queste tre nuove figure. I professionisti che ne usciranno, infatti, sapranno destreggiarsi in settori come Tecnologie energetiche innovative e per le fonti rinnovabili. Ma anche in altri due altrettanto importanti. Parliamo di Sistemi, tecnologie, soluzioni innovative e prodotti per la sostenibilità e Tecnologie e processi per l’efficientamento energetico e l’accumulo energetico.

Cosa offrono i percorsi formativi

I corsi si suddividono in 450 ore di formazione sia teorica che pratica e in 6 mesi di tirocinio presso alcune aziende. Qui, gli stagisti avranno lavoreranno solo 8 ore al giorno. È richiesta la frequenza obbligatoria e le lezioni si terranno in modalità FAD sincronica. Con questo termine si intende la realizzazione di una lezione frontale registrata che sarà trasmessa contemporaneamente via web. Nel caso in cui, però, i contagi diminuissero, è possibile che le lezioni avvengano presso le sedi di Terni e Perugia che ospitano il progetto. Inoltre, ci teniamo a precisare che i disoccupati a cui sono rivolti i corsi di formazione non solo devono avere più di 30 anni, ma devono essere iscritti ai Centri per l’impiego dell’Umbria.

Come anticipato nel titolo, al momento dello svolgimento del tirocinio si percepirà un mensile di 600 euro lordi. Questa è la cifra se lo stage avviene in un’azienda regionale. La somma arriva a 800 euro, invece, se il tirocinio si svolgerà in un’azienda al di fuori dell’Umbria. Una volta finito i tre percorsi e superato l’esame finale, si riceverà un’attestazione. La prima è il certificato di qualificazione professionale, mentre la seconda è l’attestato di frequenza con profitto.

Come posso fare domanda di partecipazione?

Tutti coloro che sono seriamente interessati, possono presentare la domanda entro il 13 maggio 2022. È possibile farlo a mano, tramite posta elettronica oppure tramite raccomandata. Tutti i contatti necessari sono riportati alla seguente pagina: https://www.regione.umbria.it/contatti.