Congiunzione Astrale imperdibile non accadeva dal 2018, tutti con lo sguardo al cielo il 20 aprile

Il 20 aprile tutti con gli occhi all’insù. Si sta verificando una congiunzione astrale tutta da scoprire. Non accadeva dal 2018.

In questi giorni vale davvero la pena mettere la sveglia un po’ prima. Potremo godere di uno spettacolo magico. Ben 4 Pianeti saranno allineati, e soprattutto visibili ad occhio nudo. Anche senza essere esperti e avere strumentazione particolare, dunque, ci attende un evento affascinante, e anche raro.

Congiunzione Astrale
Adobe Stock

Ma cosa significa congiunzione astrale? Tecnicamente, con il termine congiunzione usato nell’ambito astronomico, si va a descrivere “la presenza contemporanea di due o più astri che hanno la medesima longitudine celeste rispetto a un terzo astro. O che comunque hanno la stessa longitudine o la stessa ascensione retta visti dal centro della Terra“. Insomma, un po’ di parole complicate per dire che vedremo tanti pianeti in fila nel cielo.

A livello astrologico, invece, sicuramente la congiunzione astrale porterà ai vari segni chissà quali condizioni energetiche. Per qualcuno significherà rinnovamento, per altri potrebbe rappresentare un “blocco momentaneo”. Ma sicuramente, la congiunzione dei Pianeti farà sognare tutti quanti.

Congiunzione Astrale, quali Pianeti saranno coinvolti

La mattina del 20 aprile, dalle 5:40 in poi, potremo ammirare 4 Pianeti allineati. Giove, Venere, Marte e Saturno. Lo spettacolo sarà visibile a occhio nudo, naturalmente se non ci saranno nuvole.

In questa mattina, come ci spiega Gianluca Masi, responsabile scientifico del Virtual Telescope, “sarà possibile osservare quasi tutti i pianeti visibili a occhio nudo, poco prima dell’alba, guardando verso Est. appaiono allineati, quasi materializzando la linea dell’eclittica delle costellazioni dello Zodiaco“.

Ma chi dovesse perdersi – speriamo di no – questo spettacolo, potrà rifarsi anche nei prossimi giorni. Il 24 aprile, infatti, arriva sul palcoscenico anche la Luna. Ci saranno ben tre giorni altrettanto magici tutti da vivere, grazie alle congiunzioni Luna-Saturno (il 24) Luna–Saturno–Marte (il 25), Luna–Marte il 26 e Luna–VenereGiove (il 27).

Vale la pena fermarsi un attimo, mettere la sveglia e ammirare il regalo che, ancora una volta, la Natura e l’Universo ci stanno facendo. Dopo una festività di Pasqua avvertita come non mai di speranza e di rinascita, le Stelle e i Pianeti ci stanno “rassicurando”: tutto va come deve andare.