Nuovi BTP in asta oggi: 3 straordinarie opportunità con rendimenti pazzeschi

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato una nuova asta BTP per il prossimo 30 maggio. Scopriamo tutte le caratteristiche e i rendimenti dei titoli.

Ottima occasione per gli investitori, che avranno la possibilità di usufruire della prossima asta BTP, con la quale verranno emessi circa 9,5 miliardi di euro.

asta BTP 30 maggio
Tre BTP per l’asta del 30 maggio (Informazioneoggi.it)

Si tratta di un’opportunità da non perdere per coloro che sono riusciti a mettere da parte un bel po’ di soldi, nonostante il rincaro dei prezzi e l’inasprimento della crisi economica. Per i risparmiatori, lasciare il denaro sui conti correnti non è certamente la scelta migliore, a causa della crescente perdita del potere di acquisto dell’euro.

È meglio optare per dei prodotti di investimento sicuri, che consentono di ottenere anche discreti rendimenti. La scelta è ampia e va dai conti deposito e ai Buoni Fruttiferi Postali ai BTP. Questi ultimi sono Buoni del Tesoro Poliennali, ossia obbligazioni a medio- lungo termine emesse dal Dipartimento del Tesoro. Sono adatti agli investitori che desiderano ricevere guadagni regolari e prefissati.

Si tratta di prodotti con un profilo di rischio medio- basso, perché sono assistiti dalla garanzia statale, se si vuole tenerli fino alla scadenza. Ma vediamo quali sono le caratteristiche dei BTP oggetto dell’asta del 30 maggio 2024 e in che modo si svolgerà l’emissione.

Asta BTP del 30 maggio: le peculiarità dei 3 Buoni del Tesoro

Con il comunicato stampa del 27 maggio 2024, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato l’emissione di Buoni del Tesoro Poliennali. Nel dettaglio, l’asta del 30 maggio 2024 coinvolgerà tre BTP a medio- lungo termine.

Si tratta dei seguenti:

  • BTP 5 Anni, con scadenza al 1° luglio 2029, codice ISIN – IT0005584849 e cedola annuale al 3,35%;
  • BTP 7 Anni, con scadenza al 15 dicembre 2029, codice ISIN – IT0005519787 e cedola annuale al 3,85%;
  • BTP 10 Anni, con scadenza al 1° luglio 2034, codice ISIN – IT0005584856 e cedola annuale al 3,85%.

Il sistema di collocamento di tali titoli di Stato sarà quello dell’asta marginale, con calcolo discrezionale del prezzo di aggiudicazione e della quantità emessa.

Come sempre, anche per la nuova asta bisognerà rispettare specifiche scadenze. La prima data da ricordare è il 29 maggio 2024, in cui ricorre il termine fissato dal MEF per inviare le richieste di prenotazione da parte degli investitori.

Il 30 maggio 2024, invece, è la data in cui si svolgerà l’asta ordinaria dei Buoni del Tesoro Poliennali, che finirà alle ore 11. Il 31 maggio 2024, poi, sarà il termine finale per l’invio delle domande di sottoscrizione dei titoli di Stato durante il corso del collocamento supplementare, che terminerà alle ore 15:30.

Per il 3 giugno 2024, infine, è fissato il regolamento dei Buoni del Tesoro Poliennali, esclusivamente per gli investitori che hanno compiuto la prenotazione.

Impostazioni privacy