BTP Valore, nuova cedola in arrivo: guadagni inaspettati

I piccoli risparmiatori sono curiosi di conoscere tutto sul nuovo BTP Valore di prossimo collocamento. Si può ipotizzare il rendimento?

A ridosso della precedente emissione avvenuta a marzo arriva un nuovo BTP Valore che sta scatenando l’interesse degli italiani anche perché il successo dei Bond passati è stato eclatante.

BTP Valore, nuova cedola rendimenti
I guadagni con il nuovo BTP Valore (Informazioneoggi.it)

Dal 6 al 10 maggio verrà collocato nuovamente BTP Valore con un’emissione speciale che permette ai cittadini di investire in uno strumento di successo se non lo hanno fatto nel precedente collocamento. Si tratta della quarta emissione che avrà durata di sei anni e cedole pagate ogni tre mesi con rendimenti prefissati e crescenti nel tempo. Il meccanismo che si seguirà è quello “step up” con un 3+3. In più ci sarà un premio extra finale per chi porterà il Buono alla scadenza e lo comprerà nei giorni di collocamento (+ 0,8%).

Ad acquistare il BTP Valore potranno essere i piccoli risparmiatori accedendo all’Home Banking (a condizione che sia abilitato alle operazioni di trading online) oppure recandosi in banca o presso l’Ufficio Postale in cui si ha in conto corrente o il conto deposito. L’importo minimo dell’investimento è mille euro. Non ci saranno commissioni applicate durante i giorni di collocamento e si potrà acquistare il Titolo di Stato alla pari con prezzo pari a 100.

Il BTP Valore continuerà ad essere conveniente in termini di guadagni?

I tassi minimi garantiti del nuovo BTP Valore ancora non si conoscono. Verranno comunicati venerdì 3 maggio. La possiamo ipotizzare la struttura del Titolo di Stato sapendo che la prima serie di cedole fino al 2027 solitamente si aggira intorno al rendimento del tasso fisso. Di conseguenza grandi divari non ci dovrebbero essere. Le differenze si avranno, invece, con la seconda serie di cedole (2028-2030) e potranno essere sia in negativo che in positivo.

Sicuramente per ottenere il massimo dall’investimento è sempre consigliabile diversificare il portafoglio anche scegliendo più BTP con rendimenti e durata differenti. Ma agire da soli è sconsigliato soprattutto se si è alle prime armi. Consigliamo di rivolgersi ad un consulente della propria banca per capire come investire nel nuovo BTP Valore. Continuiamo a segnalare le caratteristiche note del Titolo di Stato ricordando che la tassazione è agevolata (12,5%).

Il collocamento avverrà sulla piattaforma MOT tramite due banche, Intesa Sanpaolo e Unicredit. I sottoscrittori potranno cedere totalmente oppure in parte il titolo prima della scadenza, senza vincoli e alle condizioni di mercato. Il capitale sarà garantito alla scadenza. A breve, infine, il BTP non sarà nemmeno più conteggiato nel calcolo ISEE.

Impostazioni privacy