Truffe via WhatsApp, a cosa stare attenti: come difendersi da chi punta ai dati e al conto

Attenzione alta sulle truffe anche via WhatsApp: cosa c’è da sapere e i passaggi per difendersi dai malintenzionati

Il tema delle truffe è purtroppo sempre attuale, viste le tante strategie e tentativi di raggiro che i malintenzionati possono provare a mettere in atto nei confronti delle vittime ignare. Di tipologie di truffe ve ne sono tante e diverse, e in virtù del ruolo e della diffusione sempre maggiore della tecnologia nelle attività quotidiane, occorre stare attenti anche a quelle online.

Truffe WhatsApp
Truffe WhatsApp, attenzione anche alle chiamate: rischi e dettagli – informazioneoggi.it

Proprio in tal senso, talvolta anche WhatsApp, la nota piattaforma di messaggistica instantanea, estremamente popolare ed utilizzata da un gran numero di utenti, può rappresentare un buon terreno, da parte dei malintenzionati, per provare a perpetrare i propri tentativi di raggiro.

Per tale ragione è bene sempre restare informati ed aggiornarsi sulle truffe, online e non, sulle strategie e sulle modalità utilizzate. Tra i tentativi di truffa che vanno diffondendosi, vi è ad esempio quella che si realizza sfruttando le chiamate WhatsApp, tramite un meccanismo di funzionamento molto semplice.

In buona sostanza, un utente, ignaro, potrebbe ricevere una chiamata da un numero sconosciuto, generalmente due volte di seguito e sempre per un lasso di tempo breve. In presenza una risposta veloce, chi è dall’altra parte potrebbe riagganciare subito.

LEGGI ANCHE: Attenzione alle truffe prenotazioni viaggi: le raccomandazioni Polizia Postale e Booking per le vacanze sicure

Truffe via WhatsApp, attenzione anche alle chiamate: ecco cosa si può fare

Tra le varie possibili truffe in cui i malfatti potrebbero incappare, vi sono dunque anche quelle i cui tentativi di raggiro vengono perpetrati sfruttando WhatsApp e le chiamate tramite app ‘verde’. Proprio come quella in questione. I malintenzionati infatti, notando che l’utente ignaro tende a rispondere ai numeri sconosciuti, potrebbero decidere di prenderlo di mira.

A questo punto, se l’utente richiamasse o rispondesse alla telefonata, i malintenzionati potrebbero aggiungere il suo numero telefonico in rubrica e ad inviare ad esempio SMS o e-mail e così via, a seconda dei dati di cui dispongono sull’utente.

LEGGI ANCHE: Truffa, attenzione alle offerte di lavoro su WhatsApp: il denaro nel mirino, a cosa stare attenti e come riconoscerle

A poter essere a rischio, per la vittima ignara, potrebbe essere anche il proprio denaro sul conto, poiché i malintenzionati potrebbero provare a portarla, con vari stratagemmi, alla condivisione dei dati personali e di accesso al conto stesso. Per questo e per altri possibili eventuali tentativi di raggiro via WhatsApp, dove ad esser sfruttata è la chiamata, è possibile attivare l’opzione “Silenzia le chiamate da numeri sconosciuti” sull’app.

Per riuscirci, occorre recarsi nelle Impostazioni di WhatsApp, poi Privacy e Chiamate. L’utente può anche bloccare i numeri da cui si è ricevuta l’eventuale chiamata, recandosi in “Chiamate”, selezionando il numero in questione e poi sui 3 pallini in verticale, soffermandosi su “Blocca”.

Impostazioni privacy