Pellet, lo conservi così? Hai sempre sbagliato, ecco come stoccarlo nella maniera corretta

Siamo in procinto di abbracciare la bella stagione, ed è molto probabile ce siano avanzati alcuni sacchi di Pellet, che vanno saputi conservare bene.

Anche se adesso le giornate cominciano ad essere più miti, chi si riscalda con sistemi a biomassa come le stufe a Pellet sa che è meglio non farsi trovare impreparati.

come conservare i sacchi di pellet
Attenzione allo stoccaggio dei sacchi di Pellet, si sciupano facilmente – InformazioneOggi.it

In estate si comincia a fare qualche lavoro di manutenzione straordinaria della stufa e poi ci si organizza per l’inverno successivo. Alcuni, poi, potrebbero pensare di acquistare del Pellet in grandi quantità, magari per timore che alle porte della stagione fredda i prezzi si alzino improvvisamente. D’altronde è già successo altre volte.

Per chi desidera accumulare sacchi di Pellet, però, arrivano dei consigli che è bene a tenere a mente, perché un Pellet conservato male inevitabilmente sarà inefficace e quindi si rivela uno spreco di denaro.

Sai come conservare il Pellet nella maniera più corretta? Ecco i consigli degli esperti

L’agevolazione sull’Iva del Pellet promossa dal Governo Meloni non è stata rinnovata e quindi presumibilmente il prossimo inverno il Pellet costerà più caro.

Dunque alcuni potrebbero pensare di fare scorta mentre altri potrebbero aver dei sacchi avanzati sufficienti per un’altra stagione fredda. In entrambi i casi, il consiglio è quello di stoccarli nel modo giusto.

Chi usa il Pellet sa che il suo peggior nemico è l’umidità, e a volte i sacchi di plastica in cui vengono venduti non sono sufficienti a proteggerlo. Chi ha un garage o cantina dovrebbe assicurarsi di stoccare i sacchi lontani dai muri, e da ogni area che potenzialmente attira l’umidità. Un Pellet umido quando brucia può compromettere la funzionalità della stufa e dare anche fastidio alle vie respiratorie.

Sempre per evitare l’umidità, anche se sembra che garage o cantina siano arieggiati, è preferibile sistemare i sacchi di pellet sollevati rispetto al pavimento. Dunque il consiglio è quello di procurarsi una scaffalatura robusta che possa sorreggere tutto il peso dei sacchi.

Paradossalmente, forse sarebbe meglio tenere il Pellet all’esterno: chi ha un giardino o terrazzo può optare per questa soluzione, magari avendo cura di tenere i sacchi sempre su una scaffalatura e sotto una tettoia. Inoltre un altro problema potrebbe essere rappresentato dai raggi solari e dagli eventi atmosferici, e dunque anche in questo caso si potrebbe ovviare con un contenitore da esterni.

Impostazioni privacy