Arsenico nel riso? Con questo trucco lo elimini al 90%, provalo

La questione dell’Arsenico nel riso che portiamo in tavola è molto sentita dalle persone, perché il metallo è pericoloso per la salute.

Purtroppo sempre più test e analisi dimostrano che nel riso che mangiamo tutti i giorni sono presenti tracce di metalli pesanti, come arsenico e Cadmio, e anche di pesticidi.

come togliere l'arsenico dal riso
Cn un trucco semplice possiamo eliminare le tracce di Arsenico dal riso – InformazioneOggi.it

Alcuni hanno l’abitudine di sciacquare il riso prima di metterlo in acqua bollente, ma questa pratica non è sufficiente a eliminare le tracce di Arsenico.

Ecco il trucco che rende il riso che mangi più sicuro, fai così e togli tutto l’Arsenico

L’Arsenico è una sostanza presente in natura, così come il Mercurio o il Cadmio, solo che a volte queste sostanze si accumulano nelle coltivazioni di riso a causa dell’acqua.

Non c’è modo, purtroppo, di evitare l’esposizione ai metalli pesanti attraverso l’alimentazione, ma possiamo limitare i rischi ripulendo il più possibile i cibi prima di portarli in tavola, come ad esempio il riso.

Molti sicuramente sciacquano il riso prima di metterlo nell’acqua a bollire, ma questo non basta a eliminare le tracce di Arsenico. Esistono invece due modi di pulire più approfonditamente questo prezioso cibo, che non dobbiamo eliminare dalla dieta solo per paura.

Abbiamo a disposizione due azioni efficaci che ci permettono di mangiare riso con tranquillità, e sono l’ammollo e la cottura con molta acqua.

Invece di sciacquare il riso sotto acqua corrente, il consiglio è di lasciarlo in ammollo per tutta la notte; poi va sciacquato abbondantemente e infine possiamo cuocerlo a piacimento. Questa pratica consente di eliminare anche fino all’80% dell’Arsenico eventualmente presente.

Il secondo trucco, che si può attuare anche dopo aver lasciato in ammollo il riso, è quello di cuocerlo in una pentola ampia, così da riempirla con molta acqua. Infatti se il riso assorbe gran parte dell’acqua durante la cottura non eliminerà le sostanze potenzialmente nocive.

Invece gli esperti consigliano di aggiungere 5-6 parti di acqua per ogni parte di riso, e questo sistema andrebbe a eliminare più della metà dell’Arsenico eventualmente presente. Infine, sempre gli esperti consigliano di scolare il riso e di sciacquarlo di nuovo con acqua calda.

Impostazioni privacy