Shock per il taglio al Bonus Bollette: come cambia l’agevolazione?

Dal prossimo mese caleranno gli importi del Bonus Bollette, con conseguenze preoccupanti per le finanze delle famiglie. Per quale motivo?

La fine del mercato tutelato e l’aumento delle bollette di luce e gas sta mettendo a dura prova le famiglie, sempre più stremate dai nuovi importi.

taglio bonus bollette 2024
Si riduce l’importo del Bonus Bollette – informazioneoggi.it

La conferma del Bonus Sociale da parte del Governo, purtroppo, non basta per tutelare chi è in difficoltà, soprattutto in seguito alla modifica dei requisiti per richiedere il Bonus e degli importi erogabili. Rispetto al 2023, infatti, si è notevolmente ridotto il numero degli aventi diritto. Quali sono le novità e a quanto ammonta il Bonus Bollette 2024?

Leggi anche: “Bonus bollette in scadenza, cosa succederà ora? Le novità anticipate da Arera“.

Bonus Bollette meno conveniente per le famiglie: dal prossimo mese addio anche alla maggiorazione aggiuntiva

Una delle novità previste dalla Legge di Bilancio è l’eliminazione delle maggiorazioni sul Bonus per i nuclei familiari con ISEE superiore a 9.530 euro. Inizialmente, infatti, era stato introdotto un incremento fino a 15 mila euro per sopperire agli aumenti dei costi causati dalla guerra in Ucraina. Dal 2024, però, tali maggiorazioni spettano solo ai nuclei con ISEE fino a 9.530 euro.

Ma è lo stesso Bonus Bollette ad essere diminuito. Ad esempio, per una famiglia composta da due persone, il beneficio non può superare i 142,74 euro. Per i nuclei con più di quattro persone, invece, ammonta a un massimo di 201,3 euro.

Ma come cambia il beneficio economico dal prossimo mese? Ai titolari del Bonus elettrico, durante il primo trimestre del 2024 è stata riconosciuta una maggiorazione sull’agevolazione economica relativa alle bollette.

Dal mese di aprile 2024, tuttavia, non sarà più attivo tale contributo aggiuntivo straordinario (che sarà erogato solo fino a marzo). La Manovra finanziaria, infatti, chiarisce che la somma riservata ai clienti domestici titolari del Bonus Bollette è stata riconosciuta solo per i mesi di gennaio, febbraio e marzo 2024.

Leggi anche: “Bonus bollette, sconti diretti per clienti vulnerabili: chi sono e come chiederli“.

Poiché non è intervenuta alcuna proroga da parte del Governo, dal prossimo mese non ci sarà più alcun importo aggiuntivo. Di conseguenza, l’utilità del Bonus Bollette si riduce abbastanza e viene meno la finalità di tutela per la quale era stato introdotto.

In base a quanto riportato sul portale ufficiale di ARERA, i Bonus Sociali elettricità e gas (cd. Bonus Bollette) hanno subito, nel primo trimestre del 2024, un taglio del 30% rispetto al lordo delle tasse per l’energia elettrica e del 25% per il gas.

Ricordiamo, infine, che rimane invariata la modalità di richiesta del Bonus, che continua a essere accreditato direttamente in bolletta, a condizione che venga presentata la Dichiarazione Sostitutiva Unica per la certificazione dell’ISEE.

Lascia un commento


Impostazioni privacy