Vieni a chiedere la PEC gratis, importante possibilità da ottenere subito

Preziosa possibilità quella legata alla PEC gratis per 1 anno: chi riguarda e i dettagli da scoprire al riguardo

La PEC, Posta Elettronica Certificata, è un importantissimo servizio per i professionisti e le azienda, ma nel corso del tempo lo è diventato anche per i privati cittadini. Tale servizio consente l’invio e la ricezione delle e-mail con valore legate, equivalente a quello delle raccomandate con ricevuta di ritorno.

PEC gratis per 1 anno: occasione preziosa, ecco per chI
PEC gratis per 1 anno: accordo InfoCert e Anusca, chi riguarda – informazioneoggi.it

Ad esser certificate, dalla PEC, sono l’identità di chi invia il messaggio e il destinatario, così come l’orario e la data di invio e consegna, nonché il contenuto del messaggio insieme agli allegati, eventualmente presenti.

Si tratta di uno strumento obbligatorio per l’azienda, PA e professionisti, ma come detto nel corso degli ultimi anni è diventata di grossa utilità e preziosa per i privati cittadini. In virtù infatti del registro dei domicili digitali, vi è modo di poter far richiesta della ricezione delle comunicazioni della PA. SI possono così ricevere multe, avvisi dell’Entrate, rimborsi di natura fiscale e così via, il tutto in formato digitale sulla casella PEC dell’utente.

Un servizio dunque prezioso anche per evitare le raccomandate cartacee. Quello però legato alla PEC è un servizio che ha un costo, sebbene non molto alto. Ciò che però molti non sanno è che vi sarà modo, per molti, di poter avere per un anno la PEC gratis, e ciò in virtù della collaborazione realizzata fra InfoCert e Anusca.

Si tratta di una iniziativa che coinvolge 200 Comuni italiani, Cesena compresa. Ma ecco come funziona e altri aspetti da conoscere sulla tematica.

PEC gratis per 1 anno, occhio all’opportunità InfoCert – Anusca: come funziona

Poter avere gratis per 1 anno la PEC, è un’opportunità molto importante, che sarà possibile per i cittadini di 200 Comuni italiani, fra i quali Cesena, il primo fra quelli che hanno preso parte all’iniziativa. Andando però per gradi, rispetto alla opportunità in questione, per quanto riguarda InfoCert, si tratta di una delle maggiori autorità di certificazione a livello europeo, il quale propone il servizio di PEC LegalMail.

Anusca invece è l’Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e d’Anagrafe, la quale rappresenta oltre cinquemila Comuni del Paese, ovvero l’ottantasei per cento dei residenti in Italia. I cittadini coinvolti, dunque, avranno la possibilità di far richiesta di una casella PEC LegalMail gratis, da poter utilizzare per gli obiettivi che son previsti dalla normativa, tra cui anche quello del domicilio digitale.

Un servizio per cui non si pagherà nulla per il primo anno, ottenendo la possibilità di ricevere messaggi senza limiti, e di poter inviarne cinque senza spese. Nel caso di altri invii, occorrerà comprare i pacchetti di invii. Un’occasione rilevante e dal grande interesse per i cittadini coinvolti, ma non la sola. Vi sono infatti anche altre opzioni per aver accesso ad una PEC gratis, quantomeno per il primo anno.

Si tratta di un servizio proposto da vari gestori accreditati all’AgID, come ad esempio SpidMail (Namirial). Possibilità e servizi che è bene approfondire sempre, in primo luogo, così da conoscere i dettagli e le funzioni incluse a cui aver accesso.

Lascia un commento


Impostazioni privacy