Stai usando la lavastoviglie nel modo corretto? Con questo trucco i risparmi sono incredibili

Le lavastoviglie sono dotate di una specifica funzione che consente di risparmiare molti soldi. Scopri subito come attivarla!

La fine del marcato tutelato ha messo in crisi molte famiglie stremate dal caro prezzi e che temono rialzi insostenibili sulle bollette delle utenze di luce e gas.

risparmio lavastoviglie
Esiste un trucco per risparmiare con la lavastoviglie – InformazioneOggi.it

Per questo motivo, si è alla costante ricerca di metodi per risparmiare sui consumi quotidiani e, in particolare, sugli elettrodomestici che, se non utilizzati correttamente, rischiano di costare caro.

Tra gli strumenti più amati e usati c’è la lavastoviglie che, secondo degli studi, farebbe risparmiare non solo tempo ma anche acqua e denaro, rispetto al tradizionale lavaggio a mano. Non tutti, però, sanno che questo elettrodomestico è dotato di un’importantissima funzione segreta, grazie alla quale è possibile risparmiare maggiormente. Scopriamo di cosa si tratta e come fare per attivarla.

Funzione segreta della lavastoviglie: se la utilizzi, risparmi sulla bolletta elettrica

Contrariamente a quanto si possa pensare, la lavastoviglie comporta un consumo di acqua inferiore rispetto a quello del tradizionale lavaggio a mano.

In particolare, per il lavaggio a mano di stoviglie per una cena di 12 persone si sprecano circa 100 litri di acqua, mentre la lavastoviglie a pieno carico ne consuma solo 10- 15 litri (oppure 6, se si tratta di lavastoviglie di ultima generazione, di classe A+, A++ e A+++).

Esiste, però, un trucco che permette di risparmiare ulteriormente. Riguarda una funzione del cestino delle posate, presente in alcuni modelli. C’è un vano in cui le posate possono essere posizionate orizzontalmente. Questa posizione, rispetto a quella verticale, può assicurare dei notevoli risparmi in bolletta. Alcuni modelli sono, inoltre, dotati di un’apertura laterale del cestino delle posate, che protegge da eventuali lame affilate dei coltelli o dalle punte delle forchette.

In ogni caso, affinché la lavastoviglie esplichi al meglio le proprie funzionalità, è necessario non solo che venga avviata a pieno carico ma anche che sia caricata correttamente. I bicchieri e le tazze, dunque, vanno rivolti verso il basso e non sovrapposti. I piatti e le pentole, invece, devono essere posizionati nella parte inferiore del cestello, verticalmente, e i contenitori di plastica vanno situati nella parte superiore, in modo tale che non si rovinino.

Solo se si segue questa predisposizione, la lavastoviglie potrà lavorare al massimo della propria efficienza e consumare meno energia.

Ricordiamo, infine, che, per risparmiare in bolletta è sempre opportuno spegnere gli elettrodomestici non in uso, staccando la spina, azionarli di sera e, nel caso in cui si abbia una tariffa bioraria, non usarli a temperature troppo elevate e ricorrere al lavaggio breve.

Lascia un commento


Impostazioni privacy