Banca d’Italia cerca personale: aperto il nuovo concorso pubblico, requisiti e come inviare la domanda

Lavoro a tempo indeterminato alla Banca d’Italia, per 15 laureati con formazione giuridica. Le informazioni generali per partecipare.

La Banca d’Italia è una delle più importanti istituzioni del nostro paese. Banca centrale della Repubblica italiana, essa fa parte del cd. Eurosistema, formato dalle banche centrali nazionali dell’area dell’euro e dalla Banca centrale europea – BCE.

Concorso Banca d'Italia
Concorso Banca d’Italia per 15 laureati con formazione giuridica, le informazioni principali (Informazione Oggi)

Ebbene, le opportunità di impiego presso questa istituzione sono sempre interessanti, sia per il prestigio del luogo di lavoro che per la remunerazione, e oggi si arricchiscono di un nuovo concorso pubblico per assumere 15 esperti con orientamento nelle discipline giuridiche. Previsto un contratto a tempo indeterminato.

Di seguito una sintetica panoramica sulla selezione e l’indicazione delle modalità di accesso. I dettagli.

Concorso Banca d’Italia 2024 per laureati in area giuridica: mansioni e titoli richiesti

Come accennato, un nuovo bando di concorso pubblico, varato dalla Banca d’Italia, prevede la prossima assunzione di esperti di discipline giuridiche, che saranno utilizzati per i seguenti compiti:

  • attività di analisi normativa
  • stesura di documenti amministrativi e di atti normativi
  • coordinamento e gestione di fasi di processo

Come si può agevolmente notare, si tratta di attività a contenuto strettamente specialistico e, di conseguenza, le figure saranno selezionate tra i laureati specialistici o magistrali (o vecchio ordinamento) in:

  • giurisprudenza
  • scienze giuridiche
  • scienze delle pubbliche amministrazioni
  • scienze della politica
  • relazioni internazionali
  • scienze dell’economia
  • scienze economico-aziendali o finanza

Oltre al titolo di laurea, i partecipanti dovranno aver ottenuto un punteggio di laurea almeno pari a 105/110. Gli altri requisiti attengono alla cittadinanza, all’idoneità fisica alle mansioni ed all’assenza di situazioni di incompatibilità con il ruolo.

Prove previste

Sono previste due prove, rispettivamente scritta e orale, tuttavia la Banca d’Italia si riserva la facoltà di indire una preselezione mediante test nel caso in cui le domande siano superiori alle 3mila unità. In particolare il concorso pubblico Banca d’Italia prevede:

  • una prova scritta, ovvero lo svolgimento di tre quesiti a risposta sintetica sulle materie indicate nel programma e la redazione di un breve elaborato in lingua inglese su argomenti di attualità
  • una prova orale, ovvero un colloquio sulle materie di cui al programma e in una conversazione in lingua inglese. Inoltre possono formare oggetto di colloquio il tema della tesi di laurea e le esperienze professionali eventualmente maturate nel corso del tempo.

Per i dettagli sulle materie da studiare, rinviamo all’allegato del bando, disponibile in questa pagina.

Entro quando fare domanda per il concorso 15 laureati con formazione giuridica

La scadenza per la presentazione delle domande è il 2 febbraio 2024, quindi un mese dopo l’uscita del relativo bando di selezione della Banca d’Italia.

Infine, onde partecipare al concorso per l’assunzione di 15 laureati con orientamento giuridico, gli interessati dovranno servirsi dell’applicazione disponibile sul sito web della Banca d’Italia e rispettare le istruzioni su schermo.

Impostazioni privacy