Comune cerca personale: assunzione a tempo indeterminato, requisiti e come partecipare

Opportunità di lavoro a tempo indeterminato con l’arrivo del Bando di Concorso Comunale per Addetti biblioteca: scadenza e dettagli

La tematica del lavoro e delle opportunità lavorativa desta sempre un forte interesse tra coloro che sono alla ricerca e che in generale sono soliti monitorare le uscite dei nuovi bandi di concorso, proprio come in questo caso. Nello specifico infatti, ad arrivare è il Bando di Concorso Comunale per Addetti Biblioteca.

Bando di Concorso Comunale: opportunità di lavoro, come candidarsi
Come candidarsi al bando di Concorso Comunale: requisiti e dettagli – informazioneoggi.it

 

A pubblicarlo, il Comune di Livorno, nella Regione Toscana, alla ricerca di due bibliotecari la cui assunzione sarà a tempo pieno ed indeterminato all’interno dell’Area dei Funzionari e dell’Elevata Qualificazione. Al riguardo, occorre tener presente anzitutto la scadenza entro cui gli interessati possono presentare domanda, ovvero quella del 12 gennaio del 2024. Inoltre, bisogna che vi sia il rispetto dei requisiti generali previsti dal bando stesso. Per quanto riguarda le comunicazioni inerenti la procedura concorsuale, ciascuna di queste verrà pubblicato sul portale del Comune di Livorno.

La partecipazione alla selezione prevede anzitutto il possesso di uno dei titoli di studio a seguire:

  • laurea specialistica in archivistica e biblioteconomia;
  • laurea magistrale in archivistica e biblioteconomia;
  • diploma di laurea in conservazione dei beni culturali (archivistico librario);
  • altro titolo riconosciuto dal bando.

Lavoro a tempo indeterminato, il Comune di Livorno ricerca bibliotecari: requisiti, prove e come candidarsi

Interessante opportunità di lavoro a tempo indeterminato, con il bando di Concorso Comunale pubblicato dal Comune di lavoro per Addetti Bibliotecari. In merito ai requisiti generali, il candidato, quantomeno di diciotto anni, dev’essere cittadino italiano o di altri Stati Membri dell’UE e godere dei diritti politici. Non deve avere condanne penali, né procedure penali in corso che impediscano la costituzione del rapporto lavorativo con la PA. Non dev’esser stato dispensato, licenziato o destituito dall’impiego presso una PA per insufficienza di rendimento o per ragioni disciplinari negli ultimi 2 anni.

E ancora, occorre che non sia stato dichiarato decaduto per nomina o assunzione attraverso l’impiego di documenti falsi oppure corrotti, così come non deve avere cause d’incompatibilità. Il candidato interessato dev’essere iscritto al casellario giudiziario ed idoneo alle mansioni del posto che andrà ricoperto.  Lo svolgimento della selezione prevede una prova scritta da remoto ed una orale in presenza.

Quella scritta, che avrà luogo in data 20.02.24, verterà su varie materie, ad esempio diritto amministrativioed Enti Locali, e così via. Sarà reso pubblico il Diario della Prova Orale attraverso i canali istituzionali, con anche la seda e l’orario di svolgimento. Entro il 12.01.24 il candidato dovrà inviare online la domanda per partecipare, insieme alla tassa di 10.33 euro. Gli interessati sono invitati a consultare con attenzione il bando per approfondire il programma d’esame, requisiti, modalità di svolgimento delle prove e tutte le info importanti da sapere. Qui il portale web ufficiale da consultare per altre info.

Lascia un commento


Impostazioni privacy