Risparmia in bolletta: il trucco che ti riscalda casa in poco tempo senza spendere soldi

Ormai riuscire a risparmiare in bolletta è diventato obbligatorio perché i rincari non si fermano. Ecco una piccola strategia.

Tra i tanti modi per risparmiare qualcosa sulla bolletta di luce o gas che le famiglie cercano disperatamente, ce ne sono alcuni così semplici che una volta scoperti ci fanno esclamare “perché non ci avevo pensato prima?” e infatti a volte le soluzioni sono più vicine del previsto.

risparmio in bolletta trucchi
Con pochi trucchi si può aumentare il risparmio in bolletta – InformazioneOggi.it

La buona notizia è che la Commissione UE ha fatto un passettino indietro sugli obblighi ipotizzati per far diventare le case green, ma questo non salva le famiglie dai prezzi esorbitanti di luce e gas. L’unico modo per non farsi travolgere dai debiti è cercare in qualche modo di far diventare la casa meno dispendiosa dal punto di vista energetico.

Anche senza dover intervenire con importanti ristrutturazioni, però, possiamo ovviare almeno in parte. Ecco alcuni trucchi da attuare subito.

Risparmi in bolletta anche senza dover spendere in interventi drastici, ecco il trucco a cui forse non avevi pensato

Non sempre possiamo effettuare manutenzioni straordinarie e costose, ma basta agire sui punti più critici della casa per eliminare gli sprechi energetici e di conseguenza raccattare un po’ di risparmio nelle bollette.

Ad esempio spesso si sottovaluta il fatto che le finestre, anche se coi vetri doppi, vanno incontro a usura e potrebbe essere necessario sostituire qualche guaina. Un intervento fai-da-te economico e veloce è quello di usare del nastro bi-adesivo. In questo modo si bloccano gli spifferi e si aumenta il comfort in casa, oltre che ovviamente consumare meno gas.

Non dimentichiamoci che dalla porta d’ingresso può entrare una fastidiosa corrente fredda, e anche in questo caso con pochi euro possiamo acquistare un para-spifferi.

Spesso ignorate, le tende possono bloccare il freddo che arriva dalle finestre, soprattutto se fuori c’è vento forte; scegliendo dei tessuti isolanti otteniamo due vantaggi in uno: risparmiamo e rinnoviamo lo stile dell’arredamento.

Bisogna anche controllare eventuali crepe nei muri; con una spesa minima si può acquistare dello stucco e ripararle, evitando così che il freddo penetri all’interno. Arrivando invece al soffitto, anche se non si può creare un controsoffitto a regola d’arte possiamo sistemare dei pannelli isolanti, che andranno a mitigare il raffreddamento di tutta la casa.

Con pochi accorgimenti possiamo dunque rendere la casa più confortevole e meno “energivora”, in attesa della discesa del prezzo dell’energia o di avere qualche risorsa economica in più per fare dei lavori strutturali.

Lascia un commento


Impostazioni privacy