Asta BTP e CCTeu il 31 ottobre: nuova occasione per guadagnare denaro

Collocamento titoli di Stato medio-lungo termine: il mese di ottobre si conclude con l’asta di BTP e CCTeu. Ecco i dettagli.

Il 26 ottobre 2023 il MEF, ministero dell’Economia e delle Finanze ha pubblicato il comunicato stampa numero 162.

Asta BTP e CCTeu titoli di Stato
Asta titoli di stato medio-lungo termine (informazioneoggi.it)

Il documento contiene informazioni utili per gli investitori che voglio acquistare nuovi titoli di Stato a medio e lungo termine.

BTP e CCTeu in asta l’ultimo giorno di ottobre: ecco cosa sapere

Il comunicato stampa numero 162/2023 contiene il calendario delle operazioni di sottoscrizione dei titoli a medio-lungo termine. Nello specifico, saranno collocati BTP a 5 anni e a 10 anni e CCTeu a 7 anni.

Ecco le date da segnare in rosso in agenda:

  • prenotazione da parte del pubblico entro il 30 ottobre;
  • presentazione domande in asta entro le ore 11 del 31 ottobre;
  • presentazione domande asta supplementare entro le ore 15:30 del 31 ottobre;
  • regolamento sottoscrizioni il 2 novembre.

BTP e CCTeu saranno collocati tramite l’asta marginale. Ricordiamo che gli investitori non potranno partecipare direttamente all’asta ma dovranno presentare le proprie offerte tramite qualificati operatori Specialisti in titoli di Stato oppure Aspiranti specialisti. Solo i primi potranno partecipare anche all’asta supplementare.

Si possono presentare al massimo cinque offerte, ciascuna con un differente prezzo. In seguito, andranno trasmesse tramite Rete nazionale interbancaria, entro i termini indicati nel calendario.

I BTP a 5 anni hanno le seguenti caratteristiche:

  • codice ISIN: IT0005566408;
  • emissione: 02/10/2023;
  • scadenza: 01/02/2029;
  • cedola annuale: 4,10%;
  • data pagamento cedola: 01/02/2024 (il 1° agosto e il 1° febbraio fino alla scadenza).

Invece, sono due i BTP a 10 anni. Il primo (IT0005560948) è stato emesso il 1° settembre 2023 e ha come scadenza la data del 1° marzo 2034. La cedola annuale e del 4,20% che sarà pagata il 1° marzo 2024).

Il secondo BTP decennale è quello che può essere identificato con ISIN IT0005240830. Ha una vita residua di 4 anni perché emesso il 1° febbraio 2017, mentre scade il 1° giugno 2027. La cedola annuale è più bassa dei titoli precedenti pari al 2,20% che sarà pagata il 1° dicembre 2023.

Infine, ecco le caratteristiche del CCTeu 7 anni:

  • codice ISIN: IT0005534984;
  • emissione: 15/10/2022;
  • vita residua: 5 anni;
  • scadenza: 15/10/2028;
  • tasso annualizzato: 4,921%;
  • spread: 0,8%;
  • tasso cedolare semestrale: 2,502%;
  • data pagamento cedola: 15/04/2024.

Ricordiamo che questi ultimi sono Certificati di credito del Tesoro indicizzati all’Euribor 6 mesi; hanno un tasso variabile e cedole semestrali.

Impostazioni privacy