Il miele con tante proprietà benefiche: aiuta cuore, colesterolo e trigliceridi

Forse non tutti conoscono le incredibili proprietà del miele: un ottimo alleato contro il colesterolo cattivo.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, le malattie cardiovascolari, soprattutto dovute al colesterolo alto, sono la principale causa di morte nel mondo. Per prevenire il rischio di sviluppare queste malattie e mantenere buoni livelli di colesterolo, il miele è un alleato d’elezione. Ricco di antiossidanti, il miele aiuta ad abbassare il colesterolo cattivo e i trigliceridi. Ecco un altro buon motivo per consumare questo meraviglioso prodotto dell’alveare.

miele: fa bene al cuore
Gli effetti del miele sull’organismo – InformazioneOggi.it

Il colesterolo è una particella di grasso circolante nel sangue, generata per due terzi dal fegato e per il resto fornita dal cibo. Nel corpo, il colesterolo svolge diversi ruoli: aiuta nella produzione di vitamina D, è essenziale per il corretto funzionamento dell’organismo e costituisce alcuni ormoni sessuali, inoltre partecipa alla formazione dei sali biliari ed è un componente delle membrane cellulari.

Contrariamente alla credenza popolare, il corpo non produce due colesteroli ma solo uno. D’altronde nel sangue esistono due sistemi di trasporto del colesterolo: parliamo quindi di colesterolo buono e cattivo.

Le HDL (Lipoproteine ​​ad Alta Densità) recuperano il colesterolo in eccesso e lo riportano al fegato che lo trasforma e poi lo elimina. È il cd colesterolo buono. Le LDL (lipoproteine ​​a bassa densità) trasportano il colesterolo dal fegato alle cellule. Sfortunatamente, a volte la cosa sfugge di mano. Stiamo parlando del cd colesterolo cattivo.

Quando esegui un esame del sangue, questo è il livello che devi controllare.

In che modo il miele può aiutare a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue?

Miele: la “medicina” prodotta dalle api, che fa tanto bene al cuore

Prodotto dell’alveare con molti benefici per il sistema immunitario, problemi della pelle o infezioni del tratto respiratorio, il miele è anche un agente naturale molto efficace per aiutare a combattere il colesterolo cattivo. Si trattai di un alimento ricco di antiossidanti (composti fenolici, flavonoidi, vitamina C, ecc.), il nettare delle api ha numerose proprietà per combattere l’eccesso di radicali liberi che possono causare malattie cardiovascolari.

 

Il miele ha anche la capacità di migliorare la circolazione sanguigna e prevenire la formazione di coaguli di sangue. Diversi studi hanno dimostrato che il consumo di miele aiuta a ridurre i livelli di trigliceridi (grassi della nostra dieta) di circa l’11% e i livelli di LDL dal 6 all’11%.

In cambio, il suo consumo aumenta il livello di HDL, il colesterolo buono, di circa il 3%. La ciliegina sulla torta è che il miele è composto anche da zuccheri semplici, buoni per la salute e direttamente assimilabili dall’organismo, che non aumentano i livelli di zucchero nel sangue.

Molti altri prodotti naturali si dimostrano diabolicamente efficaci in combinazione con il miele d’api per prevenire e cercare di curare il colesterolo. Eccone alcuni che è una buona idea aggiungere alla vostra dispensa:

  • cannella: potente antinfiammatorio ricco di antiossidanti. Contiene proantocianidine, una delle cui funzioni è quella di proteggere l’organismo dallo stress ossidativo.
  • Aglio: antiossidante, antinfiammatorio e anticoagulante. Il suo consumo migliora la circolazione sanguigna e la salute del cuore rafforzando il cuore e le arterie.
  • Zenzero: antiossidante e ipoglicemizzante. Aiuta a ridurre la glicemia e i trigliceridi.

Lascia un commento


Impostazioni privacy