11 settembre 2001, quanti soldi sono stati trovati nelle Torri Gemelle distrutte e dove sono finiti

Quanti soldi sono stati trovati nelle Torri Gemelle distrutte dagli attentati dell’11 settembre e dove sono finiti?

L’11 settembre 2001 è una data che ha sconvolto tutto il mondo e che resta indelebile nella mente di tutti. Ma cosa è stato trovato nelle Torri Gemelle distrutte e dovi sono finiti? Ecco le informazioni disponibili.

11 settembre 2001, quanti soldi sono stati trovati nelle Torri Gemelle distrutte e dove sono finiti
bandiera e oggetti vari in ricordo dell’11 settembre 2001 (informazioneoggi.it)

Era la mattina dell’11 settembre 2001 quando quattro aerei di linea furono dirottati da dei terroristi. Due aerei si schiantarono contro le Torri Nord e Sud del World Trade Center, situato nel quartiere della Lower Manhattan di New York. In meno di due ore entrambe le torri crollarono.

Un terzo aereo si schiantò contro il Pentagono, ovvero la sede del Dipartimento della Difesa, situato nella contea di Arlington in Virginia. Un quarto aereo era diretto inizialmente verso Washington pronto a colpire il Campidoglio o la Casa Bianca. Alcuni dei passeggeri, però, sono insorti e l’aereo precipitò su un campo in Pennsylvania.

11 settembre 2001, quanti soldi sono stati trovati nelle Torri Gemelle distrutte e dove sono finiti: le informazioni disponibili

Il bilancio complessivo dell’attentato dell’11 settembre 2001, rivendicato da Al-Qaida, è di 2.977 vittime. Entrando nei dettagli 125 persone al Pentagono, 246 persone dei quattro aerei e 2.606 persone tra le due Torri Gemelle. Il valore di quest’ultime prima dell’attentato, secondo alcune stime, era pari a circa 8 miliardi di dollari.

In seguito al crollo sono stati rinvenuti circa 230 milioni di dollari in contanti e oro nei  sotterranei delle Torri. Questi soldi sono stati quindi restituiti alle banche e alle aziende che avevano provveduto al relativo deposito. In seguito il governo americano ha stanziato circa 21 miliardi di dollari per gli interventi di ricostruzione dell’area e il risarcimento delle vittime e dei danni.

Oltre alle Torri Gemelle, anche alcuni degli edifici nelle vicinanze sono stati distrutti o danneggiati e per questo motivo abbattuti nel corso dei mesi seguenti all’attacco. Prima dell’attentato il World Trade Center presentava sette edifici. Oggi, invece, vi sono cinque nuovi grattacieli tra cui si annovera la Freedom Tower.

Quest’ultima ha sostituito le Torri Gemelle ed è costata circa 3,9 miliardi di dollari. Si tratta in pratica di un grattacielo alto 417 metri, che presenta un un’antenna che lo fa arrivare a ben 541 metri. Interamente sottoterra, in quelle che furono le fondamenta delle Torri Gemelle, si trova inoltre il Museo Memoriale per l’11 settembre 2001 in cui si trovano alcuni dei reperti recuperati dopo l’attentato. Tra questi si annoverano oggetti personali delle vittime e alcuni resti delle tute dei soccorritori.

Lascia un commento


Impostazioni privacy