Hai la 10 Lire con la spiga? Controlla se ne hai una, vale una fortuna

Tutti coloro che posseggono una 10 Lire con la spiga potrebbero avere indietro un bel po’ di soldi: ecco quanto valgono oggi queste monete.

Era il 28 febbraio del 2002 quando le Lire hanno cessato di avere corso legale, eppure potrebbe capitare che, spulciando in vecchie borse e in vecchi cassetti, si ritrovino delle monetine. Alcune di queste valgono moltissimi soldi, come le famigerate 10 Lire.

Vecchie 10 lire con le spighe: oggi valgono tanto
Le 10 Lire con le spighe sono tra le più ricercate – InformazioneOggi.it

Gli appassionati di numismatica e i collezionisti sono sempre alla ricerca di monete rare da poter esibire o tenere in disparte. La cosa incredibile è che alcuni pezzi da loro ricercati potrebbero essere a casa di chiunque persona la quale non conosce il reale valore.

Le monetine si nascondono ovunque: sul fondo dei cassetti, nei vecchi barattoli o portafogli, nei cassetti di una stanza. E proprio in uno di questi posti che potrebbe trovarsi la vecchia 10 Lire con la spiga, la quale oggi ha un valore decisamente molto più alto.

Vecchia 10 Lire con la spiga: ecco quanto vale oggi

Le 10 Lire erano una delle monete più diffuse in Italia. La prima volta che vennero coniate era il 1951, mentre l’ultimo anno di produzione è stato il 2001. Tuttavia, dal 1956 al 1965 le monetine non vennero coniate.

10 lire con le spighe: quanto valgono
Le vecchie 10 Lire valgono una fortuna – InformazioneOggi.it

Le 10 Lire sono composte da una lega molto leggera e resistente che si chiama Italma. Pesano circa 1,5 grammi e hanno un diametro di 23,2 millimetri. In una faccia hanno un’inciso un aratro con su scritto “Repvubblica Italiana”, in basso si trova il simbolo “R” della Zecca di Roma e l’anno di emissione. Sull’altra faccia ci sono raffigurate le spighe e il numero 10 che ne indica il valore.

Ne sono state realizzate oltre 10 varianti di 10 Lire con le spighe e alcune di queste hanno un valore molto alto.

  • La 10 Lire del 1954 è quella più preziosa di tutte, il cui valore può arrivare a 100 euro a pezzo.
  • Le 10 Lire degli anni ’50 sono molto ricercate dai collezionisti e possono valere intorno ai 30 euro a pezzo.
  • Una 10 Lire del 1965, l’anno in cui è tornata ad essere coniata, può valere anch’essa 30 euro a pezzo.
  • La 10 Lire del 1991 con errore di conio può valere sui 70 euro a pezzo. In pratica, presenta degli assi al contorno.

Sono queste qui le 10 Lire che valgono un bel po’ di soldi. L’importante, però, è che siano tenute in ottimo stato. Il consiglio è quello di pulire le monetine così da venderle nella loro condizione migliore.

 

Impostazioni privacy