Monete, vecchie lire e un tesoro che abbiamo sempre sottovalutato: oggi valgono una fortuna

Collezionismo che passione, verrebbe da esclamare. Negli ultimi anni, questo contesto ha subito enormi ed entusiasmanti trasformazioni.

Collezionare monete, è una delle passioni che da secoli spinge l’uomo in qualche modo a controllare una passione specifica, quella di raccogliere testimonianze di tempi ormai passati. Avere il controllo in un modo o nell’altro su quegli oggetti specifici. Classificarli, studiarli, venderli semmai. Il tutto si sviluppa attraverso una serie di specifiche operazioni oggi più che mai semplificate dall’ingresso, già da qualche decennio, in tale contesto, del web.

Collezionismo monete
Valore esemplari lira – informazioneoggi.it

Tutto nasce, negli ultimi anni, dalla presenza in quanto a gestione dello stesso contesto, del web. Forse, il termine giusto sarebbe “rinasce”, perché è indiscutibile non ammettere che la rete negli ultimi anni abbia dato in qualche modo una spinta propulsiva determinante alla stessa specifica realtà.

Oggi, il web, offre l’opportunità, a tutti gli appassionati di studiare a fondo tutti gli esemplari in circolazione, approfittando della presenza di centinaia di piattaforme esclusivamente dedicate al collezionismo. Una realtà, ormai, più che mai consolidata.

Attraverso tali contesti in rete è possibile infatti venire a conoscenza di quelle che sono le caratteristiche, le storie e chiaramente le valutazioni delle singole monete. Un lavoro più che mai scrupoloso che può essere svolto nel modo più rapido possibile. Pochi click, insomma, e tutte le informazioni del caso possono essere assimilate.

Gli esemplari più preziosi della vecchia lira italiana

Oggi più che mai a far impazzire i collezionisti di mezzo mondo ci sono gli esemplari della vecchia lira italiana. Parliamo di una moneta che ha accompagnato il nostro paese nel corso di tre diversi secoli, facendo il suo esordio assoluto sulle scene nel lontano 1861.

La lira italiana è rimasta in circolazione fino al 2002, anno di esordio della moneta unica europea, l’euro. Le monete, oggi, più che mai desiderate dai collezionisti sono davvero numerose ma ce ne sono alcune che per una serie di specifici dettagli risultano oltre che ricercate anche praticamente introvabili.

Vecchia lira
10 lire preziosa italiana – informazioneoggi.it

Tra le monete al momento più ricercate dai collezionisti, tra quelle appartenenti alla famiglia della vecchia lira italiana troviamo sicuramente le vecchie 10 lire denominate Olivo o Pegaso. In quel caso specifico ci troviamo di fronte a esemplari unici per svariati motivi, a cominciare dall’anno di conio che di fatto ha dato loro il via per la messa in circolazione.

Ci sono poi altri esemplari, a volte meno noti, non conosciutissimi dai collezionisti di tutto il mondo che arrivano però a valutazioni importanti grazie a specifiche caratteristiche. Tra queste possiamo citare quelle comprese in una collezione di otto monete coniate nel 1972 dalla Repubblica di San Marino.

La moneta da 1000 lire

Tra le monete citate ce ne una dal valore nominale molto particolare. Parliamo di un esemplare da 1000 lire davvero molto speciale. Su uno dei due lati la raffigurazione del busto di San Martino, sull’altro lo stesso valore nominale. Differenze di taglio, dimensioni e caratteristiche per le otto monete in questione.

Una in particolare, fornita della scritta d’eccezione “prova”, considerato lo status dello stesso esemplare, è stata valutata di recente circa 4500 euro, un pezzo davvero altissimo per un singolo esemplare. Il mondo del collezionismo è insomma sempre più dentro specifiche logiche che dalla passione spingono verso un mercato sempre più autorevole e più che mai sicuro di se. In alcuni casi, poi, le valutazioni possono essere davvero inaspettate.

Impostazioni privacy