Caldo, difendersi è possibile: le regole d’oro per affrontare l’estate

Difendersi dal caldo è possibile, grazie alle regole d’oro per affrontare al meglio l’estate. Ecco come fare.

Con l’arrivo delle alte temperature è bene prestare attenzione ad alcuni accorgimenti utili grazie ai quali difendersi dalle ondate di calore. Ma di quali si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

ragazza che beve acqua
informazioneoggi.it

Siamo ormai giunti alla fine del mese di giugno che ha portato con sé le alte temperature tipiche di questo periodo dell’anno. Una stagione molto amata da tutti coloro che desiderano andare in vacanza e trascorrere dei giorni all’insegna del relax, mentre vengono baciati dal sole.

Allo stesso tempo non mancano possibili inconvenienti, come ad esempio delle complicanze dovute ad un eccesso di calore. A tal proposito si invita a mettere in campo alcuni piccoli accorgimenti grazie ai quali potersi difendere dal caldo. Ma di quali si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Caldo, difendersi è possibile, le regole d’ore per affrontare l’estate: ecco di quali si tratta

Come già detto, per difendersi dal caldo è possibile mettere in campo alcune regole d’oro. A tal proposito Abramo Bazza, specialista di Medicina Interna all’Ospedale di Cremona, a OglioPoNews ha spiegato cosa fare in caso di colpo di calore. Entrando nei dettagli ha sottolineato come: “In caso di sintomi lievi e passeggeri come stanchezza, sete, ansia, insonnia, affaticamento, gonfiore alle gambe e crampi, non bisogna preoccuparsi. Chi è in buona salute, non deve recarsi al pronto soccorso né sottoporsi ad esami diagnostici”.

Il consiglio è quello di non uscire nelle ore più calde della giornata, preferire ambienti freschi e ombreggiati e bere molta acqua. Ma non solo, è opportuno optare per pasti leggeri, prediligendo frutta, verdura, carboidrati e pesce. Meglio evitare cibi elaborati e alcool. Le persone che soffrono già di alcuni disturbi, come diabete, e insufficienza renale, inoltre, è importante che si rivolgano al proprio medico.

In questo modo è possibile valutare se risulta necessario apportare delle modifiche alla propria terapia farmacologica. Assolutamente da evitare l’esercizio fisico nelle ore più calde della giornata. Se si desidera svolgere dell‘attività fisica, inoltre, è fondamentale idratasi e optare per indumenti traspiranti e leggeri.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e riguardano studi scientifici pubblicati su riviste mediche. Pertanto, non sostituiscono il consulto del medico o dello specialista, e non devono essere considerate per formulare trattamenti o diagnosi).

Impostazioni privacy