Modello 730 come presentarlo delegando un’altra persona

Il Modello 730 è possibile presentarlo con la delega dell’ Agenzia delle Entrate, senza recarsi presso i Centri di assistenza e senza lo SPID.

Il Modello 730 serve per dichiarare i redditi percepiti l’anno precedente.

Modello 730
Modello 730 – InformazioneOggi

I soggetti contribuenti a partire dal 2 maggio 2023 possono visualizzare la propria dichiarazione precompilata. Questa è possibile visualizzarla sul sito dell’Agenzia delle Entrate accedendo con la proprie credenziali.

A partire dal giorno 11 di maggio è possibile correggere la suddetta, aggiungere eventuali dati, confermarla e quindi trasmetterla. Tale procedimento deve essere del tutto telematico.

I Centri di Assistenza Fiscale e i professionisti abilitati possono presentare la dichiarazione dei redditi per conto del soggetto contribuente.

Oltre, a recarsi presso i suddetti, è possibile presentare autonomamente il Modello 730 accedendo con la proprie credenziali SPID, CIE o CNS.

Il contribuente, dopo aver effettuato l’accesso con le credenziali personali, può procedere sa solo alla compilazione della dichiarazione dei redditi personale.

A partire dal 2022 è possibile delegare un proprio parente per la presentazione della dichiarazione reddituale.

Questo procedimento consente a coloro che sono sprovvisti di dimestichezza tecnologica a presentare la dichiarazione dei redditi.

Modello 730 tutte le indicazioni di come presentarlo

A partire dal 2022, è possibile presentare la dichiarazione dei redditi oltre alla “classica” maniera, cioè con l’aiuto dei CAF o professionisti, mediante la delega a un familiare.

Il soggetto contribuente che deve presentare la dichiarazione dei redditi, attraverso una procura ha la possibilità di delegare un soggetto. Questo agisce in suo nome.

La procura può essere fatta nei confronti di un familiare o un soggetto estraneo al proprio nucleo familiare.

A maggio 2022 c’è stata un’ importante novità, cioè l’accoglimento effettivo di una norma vecchia (DPR n° 60 del 1973).

La legge, nel dettaglio, ipotizza che un soggetto contribuente può essere rappresentato presso agenzia finanziarie attraverso una procura.

Lo stesso può avvenire per la presentazione del Modello 730.

La norma stabilisce che i parenti e affini entro il quarto grado possono essere abilitati senza un’ autentica firma sulla procura.

Dunque, a partire dal 2 maggio i soggetti delegati possono accedere alla dichiarazione dei redditi precompilata dei contribuenti interessati.

A partire dall’11 maggio i suddetti possono anche inviare telematicamente le dichiarazioni dei redditi per i soggetti per i quali sono delegati.

Se hai dubbi o vuoi porre una domanda di carattere previdenziale, fiscale e legge 104, invia qui il tuo quesito.

Impostazioni privacy