Esame di maturità: il Curriculum dello studente confermato anche nel 2023, ma in pochi sanno cosa è

L’esame di maturità 2023 ritornerà a essere come quello prima della pandemia da Covid-2019. Confermato il Curriculum dello studente.

Mancano alcuni mesi alla maturità ma gli studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori hanno iniziato già a prepararsi nel modo migliore per affrontare questo “esame” importante per la loro vita.

esame maturità
InformazioneOggi

Si ritorna alla ‘vecchia’ modalità: commissari esterni, due prove scritte e un colloquio. La valutazione finale terrà conto dell’alternanza scuola – lavoro e delle prove Invalsi. A comunicarlo è una nota dell’ministero dell’Istruzione pubblicata il 30 dicembre 2022. Confermato anche il Curriculum dello studente. Ecco cosa è e cosa contiene.

Esame di maturità: il Curriculum dello studente confermato anche nel 2023, ma in pochi sanno cosa è

Già previsto nella Legge 107/2015, è però il decreto legislativo numero 62 del 2017 a integrarlo tra i documenti degli studenti che affrontano la maturità.

In pratica, il Curriculum dello studente è un documento che contiene tutte le informazioni di uno studente: dal percorso scolastico alle attività extrascolastiche, comprende anche le certificazioni conseguite.

La compilazione è per due terzi a cura della scuola e per un terzo a cura dello studente che potrà integrare le informazioni mancanti. Si tratta, quindi, di un documento online diviso in tre sezioni.

La prima contiene le informazioni sull’istruzione e sulla formazione acquista dallo studente. Infatti, riporta competenze, conoscenze e abilità acquisite durante l’intero percorso della scuola superiore. Questa sezione è a cura della scuola anche se alcune parti possono essere già precompilate con i dati in utilizzo dal Ministero.

Anche la seconda parte, inerente alle certificazioni (linguistiche, informatiche e di altre tipologie), potrebbe essere già precompilata, se queste sono riconosciute dal MIUR. La compilazione è a cura della scuola e, in alcuni casi, anche dello studente, se è necessario integrare alcune informazioni.

Poi, c’è la terza sezione denominata “Attività extrascolastiche”. A cura dello studente contiene le informazioni sulle competenze, le conoscenze e le abilità acquisite al di fuori del percorso scolastico. Quindi, attività musicali, culturali, artistiche, sportive ma anche periodi di volontariato.

Quindi, durante la maturità gli studenti saranno valutati tendendo conto del Curriculum e non solo sull’andamento scolastico dell’ultimo anno frequentato. In questo modo, la valutazione finale terrà conto di tutta la carriera scolastica.

Impostazioni privacy