App per risparmiare: i vantaggi per la spesa, benzina, bollette e shopping, funziona sul serio

Si alzano i prezzi e cresce l’attenzione verso le app per risparmiare per la spesa, lo shopping, le bollette e la benzina: ecco i vantaggi

Non è un periodo semplice tra aumento dei prezzi, inflazione e tutti gli elementi che destano preoccupazione, facendo crescere l’attenzione verso le app per risparmiare.

App per risparmiare
Informazione Oggi

Quello che si sta vivendo è un periodo complicato da diversi aspetti, laddove tra gli altri, a pesare di certo vi è l’inflazione e l’aumento del costo della vita.

Ecco che il tal senso diventa sempre più rivelante prestare attenzione alle app per risparmiare, ovverosia le applicazioni cui si può aver accesso mediante smartphone. Ve ne sono infatti varie che permettono di risparmiare sulle spese quotidiane. Dal cibo all’abbigliamento, dalla benzina alla bolletta.

Dunque, di seguito, alcune idee e spunti da provare per provare a risparmiare in diversi ambiti.

App per risparmiare sulla spesa, cibo e bollette

Tante le soluzioni da prendere in considerazione ed approfondire in merito alla spesa, a quando si fanno acquisti di prodotti alimentari nella gestione quotidiana e non della casa.

Si tratta di soluzioni ad esempio come Dove Conviene e Cortilia, che possono fornire un supporto in tal senso. Per quanto riguarda la prima, l’utente ha modo di sfogliare i volantini dei supermercati nei pressi di dove ci si trova. Cortilia invece permette di poter ordinare la spesa online. L’utente può comprare prodotti di stagione e a filiera corta.

Qui per approfondire tante e diverse app per risparmiare al supermercato ed i consigli preziosi da tenere a mente.

Con una spesa settimanale di frutta, verdura, latte ecc. sull’applicazione, una coppia potrebbe risparmiare su per giù settanta euro al mese, al confronto di una fisica in supermercato.

La consegna poi è gratis, andando a risparmiare dunque sui costi di benzina. Vi è poi Idealo, che consente il confronto dei prezzi degli store online. In tal caso si tratta di prodotti non alimentari. Ad esempio scarpe, elettronica e così via.

Sul cibo, si pensi anche a The Fork, per prenotare tavoli all’interno di ristoranti e possibilità di sconti sino al cinquanta per cento. Oppure Too Good To Go, per comprare cibo non venduto dai ristoranti, con sconti. 

Switcho è una soluzione che può contribuire al risparmio circa le utenze, la telefonia e l’assicurazione delle auto. L’utente può confrontare le varie offerte in tema.

Applicazioni e risparmio: abbigliamento, shopping e benzina

Passando al carburante, una soluzione riguarda Fuelio quale app per risparmiare sulla benzina. L’utente può montare i prezzi e scovare la stazione di servizio dalla maggior convenienza. Il tema risparmio benzina si può approfondire qui con varie applicazioni e consigli da mettere subito in pratico.

Passando allo shopping, una valida soluzione si lega a Vinted. Si tratta di una piattaforma che consente la vendita e l’acquisto di abbigliamento e taluni accessori di second hand.

L’utente in tal modo può riciclare abiti che viceversa andrebbero in discarica, guadagnando dalla vendita o comprando a prezzo minore. Qui tutto quello che c’è da sapere su Vinted e dome funziona.

Altra soluzione a tema è rappresentata da Depop. Quest’ultima consente di poter vendere e comprare capi artigiani, nonché vintage. E anche fatti a mano. Si tratta di elementi che fanno crescere il valore di ogni capo. Dunque, dal punto di vista dei prezzi, questi sono un po’ più alti al confronto di Vinted.

E ancora, vi è poi Vestiare Collective, un portale dove comprare e vendere prodotti di marca che non si usano più.

Queste, alcune delle diverse soluzioni che riguardano i diversi ambiti in relazione alle spese quotidiane e non mediante cui provare a risparmiare.

Impostazioni privacy