Posti di lavoro nella Pubblica Amministrazione per categorie protette in tutta Italia!

Pioggia di occasioni di lavoro in arrivo in tutta Italia, il contesto è quello della Pubblica Amministrazione. Per questo 2023 sono in rampa di lancio tantissime procedure concorsuali finalizzate a ricoprire circa 167mila posti di lavoro.

È stato il ministro Zangrillo a darne comunicazione ufficiale. Ecco in sintesi le imminenti chance.

pubblica-amministrazione-lavoro
InformazioneOggi

Nuove opportunità lavorative in arrivo in tutta la penisola italiana. L’ambito di riferimento è quello della Pubblica Amministrazione. Difatti per l’anno in corso è imminente il lancio tantissime procedure concorsuali finalizzate a ricoprire circa 167mila posti di lavoro.

La pianificazione per l’avvicendamento di personale metteva in conto già oltre 150mila assunzioni, la altre 10mila rappresentano posti in deroga concessi dalla Legge di Bilancio.

Ecco una breve panoramica sulla questione e sui posti che saranno messi a concorso. Il 2023 sembrerebbe l’anno giusto per entrare nella Pubblica Amministrazione.

Nuovi concorsi in Pubblica Amministrazione

Con il nuovo anno riparte la stagione delle procedure concorsuali pubbliche e degli inserimenti in Pubblica Amministrazione. L’annuncio è arrivato dal Ministro della funzione pubblica. Paolo Zangrillo ha dichiarato come nel corso del 2023 saranno assunti 156.400 dipendenti nelle PA grazie all’avvicendamento del personale già pianificato.

Allora: la pianificazione per l’avvicendamento di personale metteva in conto già oltre 150mila assunzioni (DPCM del 29 marzo 2022), la altre 10mila rappresentano posti in deroga concessi dalla Legge di Bilancio del 2023.

Tra i maggiori protagonisti in prospettiva occupazionale ecco l’Agenzia delle entrate e il Ministero della giustizia, i suddetti Enti sono pronti ad assumere, rispettivamente, 3900 e 900 nuovi dipendenti da inserire all’interno del proprio personale.

Ecco nello specifico tutte le assunzioni nella Pubblica Amministrazione e i principali concorsi in arrivo nel 2023.

Procedure concorsuali attese per l’anno in corso

Le procedure concorsuali previste sono diverse e coinvolgono più Enti.

In primis l’Agenzia delle entrate, la quale prevede l’assunzione di 3900 lavoratori come concesso dalla Legge di Bilancio e circa 5.000 posti già messi in programma dal medesimo Ente.

Anche l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale (INPS) grazie alle prossime procedure concorsuali ha programmato l’inserimento di 2.000 nuovi collaboratori. Ad assumere anche il Ministero della giustizia, si attendono oltre un migliaio di inserimenti. Nuovi innesti anche per il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale (Maeci), andranno a concorso 570 posti di lavoro.

Sono diversi i dicasteri ad aver bisogno di nuove leve:

  • cultura, 300 assunzioni;
  • imprese e made in Italy, 338 assunzioni;
  • agricoltura e sovranità alimentare, 300 assunzioni;
  • ambiente e sicurezza energetica, 298 assunzioni.

Anche la Presidenza del Consiglio e la Corte Costituzionale bandiranno concorsi per l’assunzione, rispettivamente, di 55 e 40 nuovi funzionari.

Occasioni per categorie protette in tutta Italia

Alle suddette procedure potranno prendere parte anche gli appartenenti alle categorie protette.

Altre opportunità specifiche sono a disposizione un po’ in tutta Italia:

  • 21 amministrativi presso Azienda Ospedale Università di Padova
  • 4 assistenti  tecnici in Regione Veneto
  • 8 istruttori amministrativi contabili presso il Comune di Pordenone
  • 3 assistenti amministrativi presso Arpa Lombardia
  • 7 collaboratore amministrativo presso il Comune di Velletri
  • 5 istruttori amministrativi presso la Città Metropolitana di Venezia
  • 3 istruttori amministrativi presso Agenzia regionale Campania Turismo di Napoli

Come informarsi sull’uscita delle procedure concorsuali nella Pubblica Amministrazione

Per prendere visione dei bandi delle suddette procedure concorsuali occorrerà collegarsi alle inerenti e specifiche pagine web ufficiali dei connessi Enti pubblici.