Rinnovabili, il futuro delle pale eoliche passa per il legno: il risparmio è assicurato, i dettagli

Sul tema delle rinnovabili, nel dettaglio delle pale eoliche, quali aspetti approfondire in merito al legno, possibile svolta? I particolari

É sempre di grande interesse e di attenzione il tema delle rinnovabili come nel caso delle pale eoliche: il futuro passa per il legno? Di cosa si tratta e gli aspetti in merito a seguire.

rinnovabili pale eoliche legno
Informazione Oggi

Quando si parla di de-carbonizzazione, si fa riferimento al processo che vede la riduzione delle emissioni di gas a effetto sera all’interno dell’atmosfera. Maggiormente di carbonio.

Tale aspetto avviene particolarmente mediante il minor uso di combustibili fossili. E si pensi in tal senso al petrolio, gas naturale. E ancora, al carbone. Altresì, il tutto avviene anche andando ad aumentare l’impiego delle fonti di energia rinnovabile. E dunque l’energia del sole, del vento e quindi eolica, idroelettrica.

Quello della de-carbonizzazione è un elemento fondamentale per il contrasto al cambiamento climatico, dal momento che le emissioni gas ad effetto serra vanno a contribuire a far aumentare la temperatura del Pianeta.

Fra i diversi ed importanti aspetti che si legano all’energia rinnovabile, ve ne sono due di cui tener conto. Si tratta della riciclabilità dal un lato e del basso impatto sull’ambiente dall’altro.

Sono due elementi divenuti centrali circa lo sviluppo delle nuove fonti rinnovabili. In tal senso, grande attenzione vi è sulle pale eoliche in legno, una soluzione che ben promette, a tal riguardo.

Rinnovabili, pale eoliche in legno: aspetti e dettagli

Non mancano spunti ed approfondimenti interessanti quando si parla di aspetti e temi tanto rivelanti come quello in questione. Si pensi ad esempio al fotovoltaico Intelligente: ecco cos’è e di cosa si tratta quando si parla di “MARTA”.

E proprio in tema fotovoltaico, ecco una panoramica su costi, convenienza e a chi rivolgersi per ottenere il massimo, i dettagli qui.

Tornando però al tema in questione, dunque circa le rinnovabili, le pale eoliche potrebbero essere una ottima soluzione che ben promette per il futuro. Si potrebbe trattare di uno step in avanti degno di nota circa tale settore. E ciò dal momento che andrebbero a consentire una produzione di energia elettrica con un impatto ridotto dal punto di vista dell’ambiente.

Stora Enso e Voodin Blad Technology GmbH sono al lavoro per sviluppar tali tecnologie. E quest’ultimo potrebbero rappresentare una svolta rispetto al modo cui si procede l’energia di tipo eolico.

Vi sono infatti varie aziende che lavorano per provare a rendere le turbine eoliche maggiormente sostenibili. Tra queste vi è la sopracitata Stora Enso. Si tratta di una azienda finlandese leader per quanto concerne lo sviluppo di bio-materiali e nell’uso del legno.

Insieme con la start-up tedesca Voodin Blade Technology GmbH, l’azienda ha sviluppato le pale eoliche in LVL. Si tratta del laminated vender lumber. Nel dettaglio un legno microlamellare molto resistente e che può immagazzinare grosse quantità energetiche, spiega OrizzonteEnergia nel proprio approfondimento.

Pale eoliche in legno: materiali e perché sono importanti

Il sopracitato materiale anche relativamente leggero e ciò porta il trasporto ad essere più semplice al confronto delle pale attualmente in utilizzo. L’azienda e la start-up lavorano insieme per far si che il settore delle energie eoliche siano maggiormente eco-friendly. E ciò mediante l’uso di tale pale in questione.

L’impiego di quest’ultimo si lega all’esistenza di far si che il settore delle rinnovabili sia maggiormente sostenibile. Ad oggi, le pale eoliche vengono fatte con materiali plastici. È il caso della vetroresina, oppure delle fibre di carbonio.

Il tutto fa si che il riciclo di tali dispostivi sia complesso, e talvolta gli scarti vanno a finire all’interno delle discariche. Tenendo conto che la durata in media di un pala è pari a venticinque anni, si legge di una stima. E nel dettaglio, che entro il 2050 potrebbe esservi la presenza di quaranta tre tonnellate di rifiuti legati al settore.

Per tale ragione, è centrale l’intervento al fine che si eviti che pure il settore delle rinnovabili possa rappresentare poi un problematica a livello ambientale.

In ottica rinnovabili, le pale eoliche in legno possono rappresentare una opzione che ben promette. Il riciclo è semplice, l’impatto sull’ambiente basso.

Uno sguardo al futuro

Ecco dunque perché tale elemento è importante e perché potrebbe rappresentare un passaggio degno di nota per tale settore. Vi è stata l’installazione, si legge, di un modello di 20m, in Germania, su di una turbina da 0,5MW. 

Stora Enso e Voodin Blade Technology GmbH attualmente sono al lavoro al fine dello sviluppo di dispositivo da 80m. Così come per la commercializzazione diffusa.

Le aziende hanno quale scopo quello dell’accelerazione del processo di de-carbonizzazione del settore. Cosicché possa diventare del tutto sostenibile. Accanto a ciò, Stora Enso di recente adatto annuncio circa una collaborazione con Modvion.

Tale collaborazione prevede il fatto di poter rendere il legno quale la prima scelta circa la costruzione delle torri eoliche.

Le pale eoliche in legno potrebbero essere centrali. Entro il 2050, viene previsto che il novanta per cento dell’elettricità prodotta nel mondo verrà generata dalle fonti di tipo rinnovabile.

Il vento non avrà un ruolo marginale in tal processo.

Knapp (Voodin Blades) ha rimarcato la rilevanza di una sostenibilità totale al fine di poter giungere alla neutralità carbonica nel mondo.