Covid e variante XBB15, nessuno dice niente ma il mondo è in allarme, cosa sta per accadere

La Variante XBB15 del Covid, figlia di Omicron, sta gettando nel panico molti Paesi, e presto potrebbe arrivare anche da noi.

Le notizie sul Covid, ad oggi, erano abbastanza rassicuranti. La malattia addirittura sembrava meno letale dell’influenza stagionale, come affermato dal Presidente dell’Aifa.

Variante XBB15
InformazioneOggi

Leggiamo di una situazione endemica, di livelli di attenzione e monitoraggio presenti, ma senza allarmismi. O forse dietro alle indicazioni rilasciate dal Ministero della Sanità c’era un “sottile avvertimento”? A questo punto è lecito chiederselo, visto che cominciano ad arrivare preoccupanti campanelli d’allarme dagli Stati Uniti, ma anche da altri Paesi.

Andiamo a cercare di capire come mai i Governi sembrano “fermi” nella gestione di questo nuovo potenziale pericolo, e cosa potrebbe scaturire l’avvento di una nuova variante super contagiosa.

Variante XBB15, nessuno dice niente ma il mondo è in allarme

Tutto il mondo ha festeggiato il Natale e si appresta a fare gli acquisti per i Saldi stagionali. Nonostante i picchi di influenza che hanno messo e stanno mettendo in difficoltà gli ospedali, tutto sembrava scorrere “normalmente”.

Oggi abbiamo più armi per combattere il Covid e anzi, la fine dell’emergenza è stata decretata da un pezzo. Al momento, preoccupano di più i tantissimi casi di influenza pediatrica e di virus sinciziale, che sta “decimando” i bambini più piccoli.

Le attenzioni, insomma, sembrano rivolte verso altre emergenze. Invece dagli Stati Uniti e dal Regno Unito arriva un grido d’allarme, di difficile interpretazione. Gli studiosi hanno rilevato la nascita di una sotto-variante di Omicron, denominata poi XBB15, che pare si stia comportando in maniera particolarmente aggressiva.

Qualche esperto l’ha già definita come “la peggior variante di sempre” e un “pericolo per il mondo intero”. In Italia ancora ne sappiamo poco, ma sembra che a New York e in molte altre città americane vi sia una sorta di shock. In poche settimane, la variante sarebbe responsabile della maggior parte dei contagi e secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), “i casi di XBB15 sono quasi raddoppiati nell’ultima settimana; i tre quarti di tutti i casi del New Jersey, New York e New England sono riconducibili a questa variante“.

Da dove arriva la nuova variante?

Un epidemiologo statunitense avrebbe rilasciato dichiarazioni molto allarmanti anche su Twitter, criticando anche la non-gestione dell’evoluzione dell’ondata. L’esperto ha spiegato che XBB15 non solo è particolarmente contagiosa, ma riesce a eludere qualsiasi forma di immunità, anche vaccinale. Probabilmente è per questo motivo che New York sta vivendo un assedio agli ospedali e ci sarebbero numerose difficoltà a gestire i malati.

Nel mentre, gli esperti e i politici di tutto il mondo disquisiscono sulle restrizioni dedicate ai soggetti che arrivano dalla Cina. C’è chi afferma che siano discriminatorie, mentre altri ipotizzano che la vera emergenza derivi proprio dalla variante XBB15, di “origine” americana.

Cosa dovremo aspettarci dunque? Forse davvero le affermazioni del Ministero della Salute – “la pandemia è imprevedibile, il Paese si prepari” – era un monito lanciato per preparare la popolazione a una nuova e tragica pandemia.