Vitamina B12, cosa succede se il corpo ne assume poca? I sintomi inaspettati

La Vitamina B12 è molto importante per l’organismo ma cosa succede se non se ne assume abbastanza? I sintomi e tutto quello che c’è da sapere

Come forse in tantissimi ormai già sapranno, la Vitamina B12 è molto importante per far funzionare correttamente il corpo, ma cosa succede se non se ne assume abbastanza? Ecco cosa c’è da sapere in merito e la possibile sintomatologia.

Vitamina B12
Informazione Oggi

È ormai noto che la Vitamina B12 è molto importante per l’organismo soprattutto per i nervi ed i globuli rossi. Questi ultimi, infatti, portano ossigeno all’organismo è ne consentono il corretto funzionamento.

Se il corpo non immagazzina in modo corretto la vitamina vi possono essere diverse fonti. Tra queste vi è il cattivo assorbimento per celiachia. Oppure anemia perniciosa oppure una scorretta alimentazione.

Anche le persone che hanno deciso di intraprendere un tipo di dieta vegana possono avere una carenza di questa vitamina. Questi, infatti, non mangiano uova, latte e derivati e carne.

Secondo quanto riportato dal sito greenme.it, che riprende una ricerca fatta, la carenza di tale vitamina potrebbe portare una diversa sintomatologia come la difficoltà a camminare oppure gli con una sensazione di intorpidimento agli arti.

Non solo, vi è stato anche messo in evidenza che vi potrebbe essere anche la comparsa di sintomi come palpitazioni cardiache oppure perdita di equilibrio. O ancora formicolio agli arti e problemi durante la deambulazione. Ed infine affaticamento, irritabilità e battito cardiaco accelerato.

Vitamina B12, come integrarla? Ecco cosa c’è da sapere

Alcuni potrebbero anche avere una carenza di Vitamina D, ma come si fa a riconoscerla? Ecco cosa c’è da sapere in merito ed i sintomi a cui porre attenzione.

Ritornando all’argomento cardine di questo articolo, vi sarebbe la possibilità di integrare la Vitamina B12 ma come si può fare?

Tra i possibili metodi vi sarebbe quello di consumare latte di vaccino al due per cento di grasso. Questo, infatti, ha il suo interno la metà della vitamina in questione che si dovrebbe assumere in un giorno.

Per quanto concerne le donne in stato interessante, queste hanno bisogno di 2.6 mg di B12. Mentre quelle in allattamento 2.8 mg.

I soggetti che invece non consumano alimenti di origine animale potrebbero prendere la B12 grazie al latte vegetale fortificato. Oppure tramite specifici cereali oppure fiocchi di lievito.

Solitamente, per coloro che scelgono di seguire una dieta vegana oppure vegetariana vi è la necessità di analizzare sistematicamente la quantità di Vitamina B12 presente nel proprio organismo. Inoltre vi potrebbe essere anche la possibilità di utilizzare gli integratori.

Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e riguardano studi scientifici o pubblicazioni su riviste mediche. Pertanto, non sostituiscono il consulto del medico o dello specialista, e non devono essere considerate per formulare trattamenti o diagnosi.

Impostazioni privacy