La coperta ponderata come soluzione all’insonnia, in molti già la usano e funziona davvero

La coperta ponderata potrebbe essere il regalo giusto di questo Natale per una particolare tipologia di persona. Sono tanti i benefici.

Il nome potrebbe farci storcere il naso, eppure, dopo averla comprata, non se ne potrà più fare a meno, soprattutto in questo periodo di inverno.

coperta ponderata
Canva Foto

Non stiamo parlando della coperta termica, la quale ci riscalda in pochi minuti, ma di un’altra tipologia. Certo è che la tecnologia ne sta facendo di passi avanti e sembra quasi essere vicina a risolvere uno dei problemi che più infastidiscono le persone: l’insonnia. Vuoi per lo stress, vuoi per l’ansia, vuoi per una questione di organismo, non tutti possono contare su un riposo profondo. E, dunque, in molti si ritrovano la notte a fissare il soffitto e a non saper che fare.

Magari ci si gira e poi si rigira nel letto, si cerca la giusta posizione, oppure si pensa che sia il caso di farsi una tisana, ma niente. Allora si corre in farmacia e si chiede un po’ di melatonina per rilassarsi e favorire il sonno. E, ammettendo che la stessa possa anche funzionare, purtroppo, dopo un po’ il suo effetto svanisce, come anche la stessa cosa vale per la valeriana. Si può essere stanchi quanto si vuole, ma quando il sonno non arriva, non c’è niente da fare! Prima, però, di chiedere aiuto a qualche esperto, perché non tentare con la coperta ponderata?

Abbiamo parlato di stress e ansia come cause possibili dell’insonnia, e il nervosismo ce lo vogliamo dimenticare? A tal proposito, secondo uno studio scientifico, potrebbe esserci una connessione tra il nervosismo e l’ipertensione. Ma abbiamo anche citato i regali di Natale e, dunque, ecco qual è la località italiana più economica dove trascorrere le vacanze. Dopo questa parentesi, possiamo concentrarci sulla coperta ponderata.

Cos’è la coperta ponderata e a cosa serve?

Ovviamente, la stessa si presenta come una normale coperta solo con un’unica differenza: è un po’ più pesante rispetto a quelle che usiamo di solito. Proprio questa sua pesantezza è il suo punto di forza dato che va a lavorare sul fisico. Per essere ancora più chiari, la coperta ponderata fa leva sul nostro corpo in modo da ridurre sensibilmente lo stress.

Di conseguenza, cerca di produrre una sensazione di relax. Non a caso, una simile tipologia di coperta è definibile anche terapeutica. Per quanto riguarda il peso, le stesse possono andare dai 6 agli 11 chili.

Una volta comprata, come funziona?

Scendendo ancora di più nel particolare, questa pressione che viene esercitata dalla coperta ponderata arriva direttamente al sistema nervoso. In questo modo, la stessa fa sì che la serotonina e la già citata melatonina possano arrivare a livelli piuttosto alti. Per chi non li conoscesse, stiamo parlando di ormoni che si occupano di stabilire il nostro sonno.

Tuttavia, una simile coperta non è unicamente indicata solo per gli adulti. Anche i bambini, di fatti, possono giovarne e, sia per loro che per i grandi, è sempre bene scegliere un tessuto morbido e traspirante. Diciamo questo perché in commercio ne esistono di tutti i tipi, ma l’ideale è una coperta fatta di cotone che consenta all’aria di circolare indisturbata.

Le ultime avvertenze

Possiamo dire che, almeno per il momento, non sono stati segnalati degli effetti negativi dell’uso di simili coperte. L’unica cosa a cui fare attenzione è che si tratta di una coperta di tipo personale. Con questo, non vogliamo dire che per puro capriccio non deve essere prestata, ma che tiene conto del nostro peso. Infatti, affinché la coperta ponderata funzioni realmente, bisogna che il suo peso corrisponda al 10% del nostro.

Per fare un esempio, se una persona pesa tra i 50 e i 59 chili, allora la coperta dovrebbe pesare, a sua volta, tra i 5,5 o 6 chili. Dunque, è ovvio che non può essere utilizzata una sola coperta per due persone, ma nella coppia ognuno deve avere la sua. Infine, per chi ne avesse bisogno, c’è sempre la possibilità di acquistarla online tramite l’e-commerce più famoso, e cioè Amazon. Oppure, su un altro sito ancora, che sarebbe quello di Ikea.