Meteo fine settimana, tempeste e nubifragi già oggi venerdì 25, le Regioni colpite

Il meteo fine settimana non promette niente di buono: arrivano ulteriori peggioramenti, ecco le zone che verranno colpite.

Una nuova ondata di maltempo si appresta ad abbattersi in Italia. La colpa è di un Ciclone che porterà fenomeni estremi e anche alluvioni.

Meteo fine settimana
InformazioneOggi

La tregua è già finita e dal venerdì di quest’ultima settimana di novembre l’Italia subirà un nuovo attacco meteo. Alcune Regioni saranno colpite duramente ed è allerta: si prospettano nubifragi violenti e tempeste.

Non solo, anche la neve scenderà copiosa e le temperature continueranno a rimanere sotto la media stagionale. Vediamo quali saranno le Regioni interessate da questo nuovo ciclone.

Meteo fine settimana, tempeste e nubifragi in arrivo già da venerdì 25, ecco dove

Tutto il weekend sarà caratterizzato da ampi fenomeni di maltempo, anche intensi. Tutto inizia fin da venerdì, con il ciclone che si abbatterà dapprima nelle aree occidentali, con la Sardegna a rischio. Poi il maltempo si sposterà velocemente fino alla Toscana, Lazio e Campania.

Di contro, nel Nord ci sarà anche il Sole mentre al Sud si registrano temperature addirittura in aumento. Il Centro Italia è quello che subirà per primo l’attacco ciclonico.

Durante il giorno di sabato 26, invece, a subire il maltempo saranno Calabria, Puglia, Campania e Basilicata. Sono previste piogge di forte intensità, che pian piano andranno a colpire anche la Sicilia. Scatta l’allarme meteo soprattutto in Calabria, dove gli esperti annunciano possibili alluvioni. I mari saranno da mossi a molto mossi.

Arriva anche la neve, sempre nella giornata di sabato. Le aree dove scenderà copiosa sono quelle dell’Appennino Centrale e Meridionale, inizialmente sui 1300-1500 metri, poi anche a quote collinari.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Domenica il maltempo non darà tregua sempre nelle Regioni Calabria, Puglia, Basilicata e nel nord della Sicilia. Sono previsti ancora venti molto forti a carattere ciclonico e una diminuzione ulteriore delle temperature, soprattutto nel versante adriatico.