Aumenti in busta paga fino a 175 euro e possibilità di smart working: controlla se spetta anche a te

Firmato il contratto del comparto Sanità dopo una lunga trattativa tra Aran e sindacati di settore. Aumenti per circa 600mila lavoratori.

Dopo che la Corte dei conti ha dato il via libera il contratto collettivo nazionale del lavoro (CCNL) del settore Sanità è firmato.

contratto
Canva

Interessa circa 600mila lavoratori, di cui 270mila infermieri, personale sanitario e non sanitario, medici, dipendenti del Servizio sanitario nazionale (SSN), delle RSA, degli IRCCS e altri enti sanitari.

Non solo aumenti per molti lavoratori ma anche tante altre novità tra cui la possibilità di accedere allo smart working per le aziende sanitarie.

La firma sull’accordo è stata apposta il 2 novembre dopo una lunga trattativa tra i sindacati di settore (Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, FIALS, NurSind e Nursing Up) e l’ARAN (Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni).

Nuovo contratto Sanità: aumenti fino a 175 euro e possibilità di smart working

Rinnovato il contratto del settore Sanità che ha dato il via all’adeguamento degli stipendi per il triennio 2019/2021. In busta paga sono previsti aumenti di circa 175 euro al mese.

Il nuovo accordo prevede anche la valorizzazione di alcuni profili professionali come gli infermieri e il personale di pronto soccorso.

Come detto sono circa 600mila i lavoratori che rientrano nel rinnovo e sono compresi anche gli assunti durante la pandemia.

Il ministro della Salute, Orazio Schillaci, si è detto soddisfatto per il rinnovo e lo trova «giusto» soprattutto per coloro che svolgono lavori usuranti.

Invece, per i sindacati la questione contratto resta aperta perché questo appena rinnovato è quello scaduto. Quindi, è necessario lavorare su quello nuovo, per il triennio 2022/2024, il prima possibile. In questo caso, bisogna attendere le risorse che il nuovo governo stanzierà nella legge di Bilancio 2023.

Tra le altre novità anche la possibilità di svolgere lavoro agile (smart working) per le aziende sanitarie, con incrementi di stipendio specifici.

Impostazioni privacy