I trucchi per scaldare il letto anche senza termocoperta, la saggezza delle nonne ‘colpisce ancora’

Tra poco, non appena le giornate fredde arriveranno, sarà un problema scaldare il letto senza consumare gas o energia.

Stiamo inevitabilmente “tornando indietro”, e non è un eufemismo. La crisi energetica, la speculazione e l’inflazione ci costringono a cambiare le nostre abitudini.

scaldare il letto
Canva

E se riflettiamo un attimo, comprendiamo benissimo che lo sviluppo economico che conosciamo adesso è avvenuto grazie all’elettricità. Senza di essa tutto si ferma, e si torna a vivere quasi come 70 anni fa.

Se sia un bene o un male, questo ognuno potrà considerarlo come preferisce. Nel mentre, siccome Gas e Luce sono materie prime ormai inarrivabili, dobbiamo trovare soluzioni per il nostro comfort.

Tra i problemi che potremo riscontrare prossimamente, di sicuro c’è il freddo in casa, e dunque nel letto. Come sappiamo, il Ministero perla Transizione Energetica ha deciso che dovremo tenere accesi i termosifoni per meno ore e giorni. Usare alternative come stufette elettriche e similari è improponibile, visti i prezzi dell’elettricità. E allora, che fare? Arrivano in soccorso, per fortuna, i cari vecchi trucchi della nonna.

I trucchi per scaldare il letto anche senza termocoperta, la saggezza delle nonne ‘colpisce ancora’

Parlavamo del fatto che stiamo tornando indietro. In effetti, non è necessario guardare molto lontano. Le nostre nonne hanno sempre avuto a che fare con il risparmio. Il “benessere” era qualcosa di molto lontano, riservato a pochissimi. Ma vivevano dignitosamente, usando sempre l’ingegno.

Oggi, dopo una crescita durata alcuni decenni, le persone diventate “benestanti” stanno pian piano tornando “povere”. Impossibilitate a crescere a causa di tutte le problematiche che ben conosciamo. E che derivano (anche) da una gestione politica sconsiderata che dura da almeno 30 anni.

Dunque è arrivato il momento di attingere alle soluzioni ideate da chi in passato, come noi adesso, doveva fare i conti con le spese.

Se tra qualche tempo farà molto freddo e avremo la casa meno calda, possiamo ugualmente andare a dormire sereni. Infatti, anche a termosifoni spenti, abbiamo diversi modi per scaldare il letto. Uno di questi è dato dalla termocoperta.

Ma considerati i costi per acquistarla e quelli della bolletta della luce meglio pensarci un attimo. Infatti, come abbiamo spiegato in un articolo più approfondito, non sempre la coperta elettrica è una buona soluzione. Soprattutto per la presenza sul mercato di prodotti sì economici, ma magari non conformi.

Scartata la coperta elettrica, dovremo attingere ad un’altra soluzione. Oltre a mettere delle lenzuola di flanella o un numero maggiore di coperte e piumoni, ovvio. Ebbene, possiamo usare un oggetto che costa pochissimi euro.

Parliamo della cara, vecchia borsa dell’acqua calda. Mettendola dentro al letto prima di andare a dormire potremo stare al calduccio senza spendere praticamente niente. La borsa dell’acqua calda mantiene il calore anche molto a lungo. E grazie a essa potremo dormire sonni “tranquilli” anche senza usare Luce o Gas.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Come risparmiare sulle bollette?

InformazioneOggi da voce alle imprese, ai professionisti e alle famiglie che vivono costantemente lo shock energetico. La vostra voce è importante, raccontateci quali soluzioni state adoperando per contrastare i rincari inviando una mail alla “Posta di informazioneoggi.it