9 mila posti di lavoro il maxi progetto di assunzione è tutto italiano: ecco cosa fare

Sono 9 mila le nuove unità da assumere entro il 2025: è questa la promessa di una nuova realtà lavorativa tutta italiana che fa ben sperare.

Il settore presso cui tali nuove risorse saranno assunte nel giro dei prossimi tre anni riguarda quello dei trasporti per via aerea. E i profili richiesti sono tanti e molto diversi tra loro.

9 mila
Adobe Stock

La realtà lavorativa italiana di cui stiamo parlando è la ITA Airways, attualmente di proprietà del Ministero dell’Economia e della Finanza. Fondata l’11 novembre 2020 a Roma, proprio dal Governo Italiano, ha la sua sede principale a Roma. Si tratta, nello specifico, di una società per azioni nata in sostituzione della celebre Alitalia. Al giorno d’oggi, la società può contare su ben 50 velivoli. Di recente, si è parlato della possibilità di renderla una realtà provata di cui, comunque, il Ministero matterebbe una piccola quota.

Dunque, è proprio grazie al processo di privatizzazione che si arriverà all’assunzione di ben 9 mila nuove risorse. Il maxi piano poco prima menzionato riguarda il triennio 2023-2025 e interesserà, ovviamente, tutta l’Italia intera. Attualmente, ITA Airways può contare su 3 mila dipendenti, un numero, che a detta della stessa società, deve essere urgentemente triplicato. Pertanto, saranno assunti personale di volo, ma anche di terra, per non parlare dei manutentori dei velivoli di servizio. Oltre al personale, la società prometterà di ampliare i collegamenti, la flotta e lo stipendio degli impiegati.

Detto ciò, in attesa delle candidature, è sempre possibile dare uno sguardo ad altre offerte di lavoro. La prima riguarda il settore dei servizi della persona: in questa Regione si cercano 20 insegnanti e 20 collaboratori scolastici. La seconda, invece, arriva da Unicoop Firenze, la quale ha bisogno di nuovo personale. Dopo questa breve parentesi, possiamo procedere con l’illustrazione delle principali informazioni riguardanti ITA Airways.

9 mila posti in arrivo: quali sono i profili ricercati?

Iniziando dal personale di bordo, si cercano complessivamente ben 5.750 risorse. Stiamo parlando, dunque, di assistenti di volo, hostess e piloti. Poi, altre 2.000 risorse saranno impiegate per mansioni relative ai servizi di terra. E quindi facciamo riferimento al settore del catering e dell’assistenza via terra agli aerei e ai passeggeri, durante i momenti di sosta negli aeroporti. Infine, le ultime 1.250 unità saranno impiegati serviranno come manutentori per i velivoli.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Come posso candidarmi alle offerte di lavoro?

Come anticipato sopra, stiamo parlando di proposte lavorative non ancora concretizzate del tutto. Certo, c’è l’intenzione di assumere 9 mila nuove unità, ma da un punto di vista delle candidature si sa ben poco. Di conseguenza, è necessario pazientare un po’ ed aspettare i prossimi mesi per sapere qualcosa in più inerente alle offerte. Intanto, invitiamo comunque i lettori a dare un’occhiata alla pagina LinkedIn della società per candidarsi ad altre proposte interessanti.