Come risparmiare sui libri scolastici: alcune dritte da tenere a mente per l’inizio della scuola

I libri scolastici non saranno più un problema se si sa dove cercare. Infatti, in alcuni casi, è anche possibile godere di particolari sconti.

Una delle spese maggiormente sentite dalle famiglie italiane è quella relativa proprio ai libri scolastici. Una piccola doccia fredda a inizio anno che ormai da anni ci accompagna.

libri scolastici
Adobe Stock

A differenza di altri paesi, in Italia i libri scolastici non sono forniti gratuitamente dalle scuole. Questo, dunque, vuol dire che la spesa degli stessi spetta ai diversi nuclei familiari. Dall’altro canto, una simile situazione è diventata l’argomento di un dibattito che ormai dura da anni. C’è chi sostiene che una simile spesa sia inutile e chi, al contrario, la considera fondamentale perché ha a che fare col futuro dei nostri figli. Eppure, nonostante le lamentele, c’è da sottolineare come, spesso e volentieri, le stesse case editrici aumentino il prezzo dei libri. Insomma, in un certo senso, si potrebbero evitare dei costi esagerati per dei testi i quali saranno utilizzati per un solo anno.

Per non parlare, poi, della delicata situazione in cui ci ritroviamo. Dall’aumento dei beni di prima necessità, alla benzina, toccando la luce ed il gas. Di conseguenza, è aumentato anche il prezzo dei libri dell’1,5% rispetto all’anno scorso. Un’altra doccia fredda, questa, che aumenta quando in famiglia ci sono più di un figlio da mandare a scuola. Oppure, quando i docenti decidono di cambiare ogni anno il testo di riferimento, non permettendo, in questo modo, lo scambio tra gli alunni dei diversi anni. E, a maggior ragione, come si può biasimare chi definisce i libri scolastici una spesa di cui si poteva fare a meno?

Tuttavia, c’è una piccola possibilità di risparmio se si sta bene attenti. Ma prima di rivelare questi trucchi, diamo uno sguardo ad altre questioni legate alla scuola. La prima riguarda alcuni benefici di cui si può godere grazie alla Legge 104. La seconda, invece, ha più a che fare con i dubbi in merito alla riapertura delle scuole con il virus ancora in giro. Detto ciò, possiamo concentrarci sulla questione libri.

Libri scolastici e risparmio, quando queste due parole si incontrano?

Iniziamo da uno dei luoghi che frequentiamo quotidianamente: i supermercati. Esselunga, Conad e Coop, ad esempio, non solo permetterono di prenotare e ritirare i testi, ma anche di farlo a prezzo scontato. Un altro luogo “frequentato” solitamente, anche se in maniera virtuale, è Amazon. Il colosso dell’e-commerce è praticamente il nostro punto di riferimento per qualsiasi tipo di acquisto. E di certo i libri non fanno eccezione. Tuttavia, li si potrebbe acquistare cercandone la versione usata. Oppure, accedendo a questa pagina sarà possibile trovare i testi di riferimento grazie a dei particolari filtri da applicare.

Forse, meno conosciuto, ma comunque valido, è il sito Hoepli dove si trovano libri scolastici scontati al 15%. La spedizione, poi, diventa gratuita se si acquistano testi che superano i 18,80 euro. Ma come non menzionare un altro punto di riferimento in fatto di libri? Parliamo di Libraccio, forse usato di più dagli universitari, ma comunque è un valido aiuto anche per gli altri livelli di istruzione. Qui si possono acquistare libri scolastici usati, ma anche venderli. In cambio, si riceve un buono sconto per acquistarne degli altri.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Gli altri siti da tenere sott’occhio

Anche BancoLibri è poco conosciuto, ma qui si possono trovare testi scolastici sia usati che nuovi. Stessa cosa vale per il PassaLibro il quale garantisce dei prezzi scontati e la spedizione gratuita solo per i libri scolastici di seconda mano. Un altro sito a cui fare attenzione è Libreria Scolastica in cui i libri nuovi sono scontati del 15% e quelli usati del 50%. Infine, anche Mondadori fa il suo: libri scolastici scontati al 15% fino al 25 settembre 2022.