Importo pensione di reversibilità: percentuali e limiti di reddito per il 2022

L’importo della pensione di reversibilità è pari a una percentuale di quanto percepito dal pensionato deceduto.

Questo trattamento pensionistico è riconosciuto, in quanto considerati ‘superstiti’. Analizziamo nel dettaglio chi sono i beneficiari.

importo pensione reversibilità
Foto Canva

Ecco l’elenco dei superstiti che hanno diritto alla pensione di reversibilità:

  • al consorte oppure l’unito civilmente;
  • al coniuge separato, indipendentemente dall’addebito dalla separazione;
  • al coniuge divorziato, a patto che percepisca l’assegno divorzile e non si sia risposato. Nel caso in cui il pensionato deceduto abbia contratto nuovo matrimonio dopo il divorzio, le quote della pensione spettanti al coniuge superstite e al coniuge divorziato sono stabilite dal Tribunale;
  • ai figli minorenni alla data della morte;
  • ai figli inabili al lavoro e a carico del genitore, di qualsiasi età;
  • agli studenti maggiorenni di scuole o corsi professionali fino a 21 anni, a carico del deceduto e a condizione di non prestare attività lavorativa; 
  • agli studenti universitari per la durata del corso legale di laurea, ma non oltre i 26 anni, sempre a carico del deceduto e che non abbiano un’occupazione.

In mancanza del coniuge o dei figli, la pensione di reversibilità passa ai genitori del pensionato deceduto, che al momento della sua morte abbiano compiuto 65 anni, non siano titolari di pensione e risultino a suo carico. In assenza del coniuge, dei figli o del genitore, il trattamento pensionistico è riconosciuto ai fratelli celibi e alle sorelle nubili nel caso in cui siano inabili al lavoro, non percepiscano altra pensione e siano a carico del lavoratore deceduto.

L’importo della reversibilità viene decurtato nel caso in cui il reddito del superstite superi la soglia stabilita annualmente dall’Inps.

Pensione di reversibilità importo: il quesito

Una lettrice ha inviato il seguente quesito: “Buongiorno, io prendo la pensione di reversibilità di mio marito deceduto un anno e sette mesi fa. Doveva essere il 60 percento della pensione di mio marito (1200) però a me danno solo trecento euro. Come mai? La ringrazio.”

Quanto spetta

La pensione di reversibilità spetta nelle seguenti misure:

  • 60% per il coniuge solo;
  • 80% per il coniuge più un figlio;
  • 100% per il coniuge con due o più figli.

Nel caso abbiano diritto alla reversibilità soltanto i figli, i genitori o i fratelli, le aliquote sono le seguenti:

  • 70% per un figlio, 80% per due figli, 100% per tre o più figli;
  • 15% per un genitore, 30% per due genitori;
  • 15% per un fratello o una sorella, 30% per due fratelli o sorelle.

L’importo della reversibilità è cumulabile con i redditi del beneficiario, ma viene ridotto del 25% se il reddito del beneficiario è superiore di 3 volte rispetto al trattamento minimo del Fondo Pensioni Lavoratori; 40% se il reddito è superiore di 4 volte; 50% se il reddito è superiore di 5 volte.

Per il 2022 non c’è nessuna riduzione per un reddito del beneficiario fino a 20.489,82 euro. L’importo è decurtato del 25% per un reddito da 20.489,82 fino a 27.319,76 euro; del 40% da 27.319,76 a 34.149,70 euro; del 50% da 34.149,70 in su.

Importo reversibilità

In risposta al quesito della lettrice, l’importo della pensione di reversibilità è stato probabilmente ridotto in quanto il suo reddito risulta superiore rispetto ai limiti stabiliti dall’Istituto. In caso di dubbi consigliamo di rivolgersi a un patronato o altro ente per una verifica.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Se hai dubbi o vuoi porre una domanda di carattere previdenziale, fiscale e legge 104, invia qui il tuo quesito.